Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Infuriato patron Mansi: “Gavorrano penalizzato, potrei ritirarlo dal torneo”

Più informazioni su

GROSSETO – Dopopartita infuocato quello di Gavorrano-Pontedera, finito 1-1 e con una ripresa avvelenata da alcune decisioni arbitrali come il mancato provvedimento per una gomitata proibita a Brega.

Conferenza stampa solitara per il patron rossoblù Luigi Mansi che, infuriato, ha disposto il silenzio stampa a tempo indeterminato per tutti i tesserati.

“Motivo della decisione la direzione di gara del signor Guarnieri di Empoli – ha diffuso la società maremmana – che, con le sue cervellotiche decisioni, ha indispettito i calciatori rossoblù per tutto l’incontro. Lungo sfogo del proprietario della società, che si è lasciato andare, per la prima volta in un ventennio alla guida dei minerari, a dichiarazioni pesantissime nei confronti delle istituzioni federali e degli organi arbitrali. Guarda caso e speriamo davvero che lo sia, l’arbitraggio odierno è arrivato al termine di una settimana che ha visto l’Arezzo vedersi concedere l’esercizio provvisorio dopo che il presidente della Lega Italiana Calcio Professionistico, Gravina, con una decisione che a memoria d’uomo non ha precedenti nella storia del calcio italiano, ha disposto il rinvio di ben tre gare della compagine aretina, senza averne né il potere, né il diritto”.

“Arbitro indegno, ha agito contro il Gavorrano – ha detto Mansi – ambiguo anche il comportamento della lega verso squadre che hanno bilanci tali da superare anche il fallimento. La nostra società ha tenuto molto al rispetto del FairPlay e non può essere penalizzata. Mi auguro che questo arbitro indegno di calcare i campi venga espulso dal torneo e mi auguro un atteggiamento oggettivo verso la nostra squadra. Potrei ritirarla dal torneo”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.