I comuni metalliferi si incontrano per parlare di sviluppo locale

MASSA MARITTIMA – L’Unione delle Colline Metallifere forma persone per lo sviluppo.

Lunedì 6 marzo, alle ore 17, a Massa Marittima, nella sala conferenze dell’Unione, i sindaci dei tre Comuni che fanno parte dell’Unione presenteranno ai loro concittadini l’iniziativa che contano di portareavanti per accrescere la cultura locale sul modo con cui promuovere il territorio e sviluppare l’occupazione nel settore turistico.

I tre Comuni e la stessa Unione fanno parte dell’Associazione dei Comuni toscani (Act) e con la sua segreteria, che funge da assistenza tecnica per qualche tempo, hanno convenuto di sviluppare un ampioprogramma di sviluppo locale che si basi sulle potenzialità che il territorio detiene ma che solo le persone del luogo possono valorizzare ed esprimere a partire dai comportamenti quotidiani.

Sarà presente Renato Di Gregorio, docente alla Sapienza di Roma in pubblica amministrazione e sviluppo locale. Porta in Italia e in Europa il modello dell’Organizzazione Territoriale (Modello Ot) ela metodologia della progettazione partecipata per poterlo applicare nelle realtà locali. Le persone dei tre Comuni che decideranno di partecipare all’iniziativa condurranno un’esperienza comune di progettazione partecipata per promuovere alcune distintivita’ locali secondo un percorso che saràillustrato nel corso dell’incontro.

Per avere un idea del modello www.associazionedeicomunitoscani.it.

Commenti