Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Rifiuti, Vivarelli Colonna «I successi si devono solo all’assessore Petrucci»

GROSSETO – “L’assessore Petrucci ha lavorato senza interferenze esterne, in piena sintonia con la Giunta, e con grande professionalità, guidando brillantemente un Ufficio Ambiente che, fino ad appena cinque mesi fa, non esisteva perché smantellato dalla precedente amministrazione. A lei, e soltanto a lei, si deve il successo dei risultati ottenuti in capo alle politiche ambientali.” Il sindaco di Grosseto, Antonfrancesco Vivarelli Colonna, torna sulla questione della gestione dei servizi ambientali anche all’indomani dell’intervento in merito del Movimento 5 Stelle.

“Petrucci è riuscita a mettere in evidenza disservizi e scoprirne le cause, documentare eccessi di costi e perdite economiche importanti – continua Vivarelli Colonna -. Mancanze annose e che hanno pesato sulla comunità grossetana non solo economicamente ma anche da un punto di vista del fabbisogno sociale: la spesa media in città è di 429 euro annui per famiglia, seconda in Toscana dopo Pisa con 445 euro. Petrucci ha lavorato anche per migliorare il servizio: non è certo sfuggito ai grossetani che da qualche tempo in giro ci sono più spazzatrici e che i cassonetti sono svuotati con maggiore regolarità. Ma l’assessore è andata oltre e, in piena autonomia, ha approntato un nuovo piano dei rifiuti su cui l’Ufficio ambiente ha lavorato confrontando le varie realtà nazionali per riuscire ad avere, dopo un attento esame, una sintesi di tutti gli interventi che hanno dimostrato nel corso del tempo di essere in grado di determinare i migliori servizi al costo maggiormente competitivo”.

“Su queste basi concrete, poste dall’assessore Petrucci ben prima che scoppiasse lo scandalo su Ato rifiuti Toscana Sud con la raffica di misure cautelari emesse dalla Magistratura, venerdì in consiglio comunale abbiamo illustrato i punti del documento che impegna la Giunta a fare in modo che Ato Toscana sud e Regione Toscana operino nella direzione di una gestione decentrata dei servizi ambientali. Abbiamo incassato l’appoggio di tutte le forze politiche presenti in Consiglio comunale – prosegue -: abbiamo dimostrato che quando si lavora per i cittadini tutti e per il bene comune, si possono superare tutti gli steccati e tutte le distanze ideologiche”.

L’Amministrazione chiederà al Presidente della Toscana un incontro per illustrare il piano dei rifiuti per Grosseto: “Si tratta di un piano coraggioso – conclude Vivarelli Colonna -, proiettato nel futuro, in linea con il rapporto dell’Autorità per la concorrenza che ha suggerito di gestire ed affidare le attività di spazzamento, raccolta e trasporto dei Rsu su basi più piccole ed omogenee”.

“Una volta valutate e monitorate le varie situazioni – precisa l’assessore Simona Petrucci -, l’Ufficio ambiente ha riferito gli esiti alle opposizioni, Movimento 5 Stelle compreso. In merito a quanto il Movimento ha affermato, preciso che, allo stato attuale, il ruolo dei 5 Stelle è stato di condivisione dei contenuti: riconosciamo loro l’avere sostenuto la bontà del nostro operato, senza perdersi in una sterile opposizione che niente avrebbe avuto di costruttivo. La nostra speranza è che anche le scelte future possano godere della stessa condivisione.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Il Giunco.net, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.