Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cala di forno falco pellegrino nidifica

Visita all’oasi di Rocconi per osservare il falco pellegrino

14/05/17

EVENTO GRATUITO
: Paese Roccalbegna, GR, Italia
  • Tel. 334-9447217

Attenzione l'evento è già trascorso

ROCCALBEGNA – Domenica 14 maggio l’oasi di Rocconi propone una visita speciale per osservare i giovani falchi pellegrini appena involati. Probabilmente si tratta dell’unico sito italiano dove è possibile osservare questa specie in natura dall’interno di un osservatorio e a distanza tale da non essere scorti.

Naturalmente l’osservazione non sarà garantita, ma grazie al supporto delle guide WWF e delle attrezzature ottiche messe a disposizione ci saranno buone probabilità di osservarlo. L’oasi di Rocconi, ricordiamo essere nata per salvaguardare il falco lanario, un raro falcone che continua a diminuire in tutto il paese a causa del bracconaggio per la falconeria, della caccia e del disturbo antropico.

Rocconi è situato tra i comuni di Roccalbegna e Semproniano, nell’Alta Valle dell’Albegna, un luogo magico ed incontaminato, dove è possibile osservare moltissimi rapaci.

In questo periodo è presente il biancone, una piccola aquila europea, che si nutre di serpenti, ma anche lo sparviere, l’ astore, la poiana, il pecchiaiolo, il piccolo gheppio e da alcuni anni anche il nibbio reale, grazie ad un progetto di reintroduzione, e tanti altri. Per questo Rocconi è nota tra gli appassionati di ornitologia come “La Valle dei falchi”. Stretta tra il Torrente Rigo e il Fiume Albegna, Rocconi è un baluardo per la conservazione della biodiversità, grazie agli sforzi del WWF, che ne ha acquistato circa 140 ha, generosi donatori e alle amministrazioni che hanno istituito la Riserva Naturale.

La storia di Rocconi è nata dalla passione di uno storico socio fondatore del WWF, Riccardo Nardi, che per molti anni ha vissuto a Roccalbegna, lasciando la sua amata Siena per un amore ancora più grande. Riccardo oggi torna ancora in oasi per assicurarsi che i suoi amici rapaci continuino a riprodursi nella Valle dei falchi.

Ricordiamo che è obbligatoria la prenotazione al nr. 3349447217 (Antonio o Sonia)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!