Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Spazio 72

Una mostra e un concerto allo Spazio 72 con i North sentinel

23/03/18

EVENTO GRATUITO
: Via Ugo Bassi – Khorakhanè Via Ugo Bassi, Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Una mostra per celebrare i 60 anni di Amref e il concerto di una band formata da registi, fotografi, attori. Questo il programma del circolo Khorakhané – Spazio 72 per venerdì 23 marzo. Da domani nei locali del Khorakhané  è allestita la mostra dal titolo “Uno sguardo che arriva lontano” – esposta all’ultima Festa del Cinema di Roma – con 21 ritratti dei testimonial che hanno accompagnato la storia di Amref, splendidamente fotografati da Francesco Cabras. A “dichiarare” il proprio amore per il continente africano sono: Fiorella Mannoia, Roberto Saviano, PIF, Giobbe Covatta, Erri De Luca, Neri Marcorè, Alex Braga, Lillo e Greg, Sergio Cammariere, Riccardo Iacona, Alessandro Preziosi, Claudia De Lillo, Cecile, Ludovico Fremont, Remo Girone, Paolo Briguglia, Corrado Augias, Marco Baliani, Lella Costa e Sveva Sagramola.

Una mostra non casuale perché l’autore delle foto è Francesco Cabras, cantante dei North Sentinel, il gruppo romano che proprio domani si esibirà a Spazio 72 dalle 22.30.  Cabras è in qualche modo legato alla Maremma e al Parco dove ha girato il videoclip di “A forma di fulmine” de Le luci della centrale elettrica – in questi giorni in concorso a Cortinametraggio- e sempre nel Parco della Maremma aveva girato per Greenpeace il corto “There she blows” insieme ad Alberto Molinari, altro componente della band, che parla di pesca sostenibile con protagonisti Enzo Maiorca e il pescatore Paolo Fanciulli.

I North Sentinel, sono artisti di cinema e fotografia che hanno trovato nella musica quell’ulteriore forma di espressione con cui flirtavano da sempre. I componenti della band hanno lavorato come registi per molti nomi del panorama italiano e non (Al Di Meola, Akram Khan, Caparezza, Max Gazzè, Sergio Cammariere, Nada, Mel Gibson) e diretto produzioni internazionali di documentari, reportages sociali, pubblicità e videoarte.
Un’esigenza espressiva istintiva è alla base della loro musica: laddove la fotografia, la sceneggiatura o le immagini in movimento non arrivano, può la musica. Tutto può la musica. Lo stile è una sorta di spleen rock, un misto di ballate tex-mex e dark folk. Si rintracciano echi alla Nick Cave, Cohen, Tom Waits, Neil Young, Scott Walker e Velvet Underground nella struttura e nella ritmica dei brani; nelle linee melodiche c’è il folk-blues nordamericano contaminato dalla musica popolare italiana, dal cantilenare di Celentano e dalla canzone classica napoletana.
I North Sentinel sono: Francesco Cabras, voce e theremin, Francesco Giuseppe Raganato, chitarrista e autore dei brani, Alberto Molinari, basso, Edoardo Guerrazzi, batteria, Roberto Micarelli, chitarra.

In apertura la giovane cantautrice Claire Audrin.

Ingresso con tessera Arci o associazioni confederate

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!