Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
chiesa addolorata_2014

‘Un Cappello pieno di bugie': all’Addolorata lo spettacolo per l’Avo

28/10/17

EVENTO GRATUITO
: Auditorium della Parrocchia Addolorata Parrocchia Dell'Addolorata, Via Papa Giovanni XXIII, Grosseto, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Il gruppo teatrale Spazio Scenico, nato dalla fusione tra il gruppo teatrale Fischietti in scena (formato prevalentemente da dipendenti della Polizia Municipale ed altri dipendenti comunali) ed un gruppo di lavoratori della Cooperativa Uscita di Sicurezza, ha nel proprio repertorio i seguenti lavori teatrali in vernacolo toscano:

2004 Acqua cheta di Augusto Novelli, 2005 La Fiera dell’Impruneta di Giulio Bucciolini, 2007 La Speranza l’è l’ultima a morire di Antonella Zucchini, 2009 Missione da i’Paradiso di Antonella Zucchini, 2010 Vacanze forzate di Antonella Zucchini, 2012 La Panacea di tutti i mali di Antonella Zucchini, 2015 I’pesce di Antonella Zucchini, Tutti i figli di Dio hanno le ali di AA.VV. elaborato da Franca Lodovichi ed al quale hanno preso parte alcuni richiedenti asilo, 2016 e 2017 Un Cappello pieno di bugie di Antonella Zucchini.

Il gruppo si è esibito sia al Teatro degli Industri, alla Cava di Roselle, a Festambiente ed in altri luoghi deputati sempre a beneficio del Comitato per la vita onlus e di altri enti di volontariato.

Ancora una volta quindi il gruppo si esibirà, con ingresso a offerta, a beneficio dell’A.V.O.

Il 28 Ottobre 2017 alle ore 21 presso l’Auditorium della Parrocchia dell’Addolorata in Via Papa Giovanni 23° a Grosseto e presenterà “Un Cappello pieno di bugie” di Antonella Zucchini.

Con la regia di Franca Lodovichi gli interpreti sono: Alberto Largiader (Igino Biancalani), Massimo Soldati (Fosco Batacchi), Silvana Mescolini (Giuditta), Valeria Giannini (Vittoria Brunetti), Simona Leonardi (Don Terenzio), Letidia Di Marte (Tilde), Veronica Vespignani (Iride), Roberta Giorgi (Cosetta), Alessandro Laudicina (Bruno), Stefano Solari (Dr.Chimenti), allestimento scenico a cura di Massimiliano Zuffi.

Perché uno spettacolo per l’A.V.O., cosa c’entra l’A.V.O. con il teatro? L’A.V.O. – Associazione volontari ospedalieri è una delle più vecchie istituzioni di volontariato che vivono nella nostra città, infatti la sua fondazione a Grosseto risale al 1982 e l’associazione in 35 anni ha dato moltissimo, agendo presso l’ospedale e presso le strutture per anziani quali la RSA Ferrucci e Pizzetti, ad oggi, pur essendo presente in tutte le manifestazioni in cui viene coinvolto il volontariato, ritiene opportuno farsi conoscere ancora di più, utilizzando un mezzo di comunicazione quale è il teatro.

Sarà quindi una occasione di conoscenza e di presentazione del prossimo corso di formazione per volontari, compresi i nuovi iscritti, che periodicamente viene organizzato dall’associazione.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!