Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
teatro industri

“Ultimo Chisciotte” agli Industri: gli interpreti si raccontano al pubblico

13/12/18

EVENTO GRATUITO
: Teatro degli Industri Teatro Degli Industri, Via Giuseppe Mazzini, Grosseto, GR, Italia - Inizio ore 18,00

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Proseguono gli “Incontri con gli attori”, appuntamento clou che fa da preludio agli spettacoli in scena al Teatro degli Industri. Giovedì 13 dicembre alle 18, saranno gli interpreti di “Ultimo Chisciotte” a raccontarsi al pubblico, nel ridotto del teatro, prima di andare in scena alle 21. L’incontro, a ingresso libero fino a esaurimento posti, sarà coordinato dal drammaturgo e scrittore toscano, Federico Guerri.

“Ultimo Chisciotte” è l’adattamento drammaturgico dell’opera di Miguel de Cervantes, realizzato da Maria Grazia Cipriani, che ne è anche la regista. Il nuovo lavoro del Teatro del Carretto presenta un Don Chisciotte vagabondo, che continua a inseguire l’utopia facendola giocare con la realtà. L’allestimento scenico è minimale, privo di supporti scenografici e munito solo di elementi essenziali e del tutto personali: corde, scale, catinelle, casse, costumi. Il tutto a rappresentare l’ambiguità tra finzione e verità. Interpreti sono Stefano Scherini, Matteo De Mojana, Ian Gualdani.

Il sipario si apre sul protagonista, Chisciotte, il cui fascino è quello del dannato che si fa spazio nella realtà come su un palcoscenico, confondendo il reale autentico con la sua rappresentazione. Ad accompagnarlo, Sancio, un personaggio improvvisato che contrasta con il protagonista, psicologicamente costruito. Sancio si pone alla stregua di un giovane servo di scena, una sorta di folletto che cerca di capovolgere i valori del padrone per dimostrargli che esiste un rovescio della medaglia per tutto. E sarà proprio quest’ultimo a sposare quegli stessi valori ai quali si oppone, nel corso dell’opera, come un discepolo che impara una lezione di vita dal maestro fino a farla sua. E sarà lui a farsi ultimo Chisciotte, in un inno all’utopia. E, infine, Dulcinea – primo oggetto del desiderio – è la donna che non esiste, un puro e doloroso miraggio.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!