Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Orchestra Giovani Bianciardi

Ultimo appuntamento con il Festival della musica jazz orchestrale

21/05/16

EVENTO GRATUITO
: Città Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Sabato 21 maggio alle 21.00 ultimo appuntamento con il Festival della musica jazz orchestrale, terza edizione, organizzato dalla Fondazione Grosseto Cultura, l’Istituto Musicale Comunale Palmiero Giannetti con la collaborazione della Fondazione il Sole, dell’associazione culturale musicale Gujira e del Comune di Grosseto e del Polo “Bianciardi” di Grosseto.

Il concerto di sabato ha per tema “Non solo Jazz” e si terrà alle 21.00 presso l’auditorium del Polo Bianciardi in piazza de Maria 31 a Grosseto. Sarà un ultimo appuntamento in grande stile a confermare il successo di un festival che in soli tre anni è riuscito ad affermarsi in città come punto di riferimento per gli appassionati e gli amanti di questo genere musicale che ha visto esibirsi i nomi più importanti proprio a Grosseto.

Il programm spazia da Purcell, Mouret, Monti, Gershwin, Jackson, Jones proponendo musiche immortali da “Thriller” a “Memories”, da “Summertime” a “Everybody needs somebody”.

L’ultimo appuntamento del Festival della musica jazz orchestrale vedrà protagonista l’orchestra giovanile “Polo Bianciardi” con il solista Juan Carlos Abelo Zamora al violino e la direzione affidata a Giovanni Lorenzo Cardia. Collaboratori musicali sono Lorenza Baudo, Mikele Makarovic, Massimo Merone. Arrangiamenti affidati a Massimo Merone e Michele Makarovic.

Juan Carlos Abelo Zamora nasce a Cuba ma si è stabilito da anni in Italia: artista di grande versatilità, polistrumentista, suona brillantemente violino, mandolino, piano, armonica a bocca; ha collaborato con i grandi musicista internazionali e italiani. Attualmente lavora come musicista e vocal coach per la musica latina di Andrea Bocelli.

Il gran finale del festival vede la collaborazione con l’orchestra giovanile “Polo Bianciardi”: entusiasti e instancabili, i ragazzi del liceo musicale statale del Polo Bianciardi di Grosseto hanno moltissime occasioni per esprimere la loro capacità e passione musicale, portando avanti parallelamente, nel corso di studio superiore, il percorso curriculare e lo studio approfondito di due strumenti.

La possibilità di suonare, creare ed esibirsi in tanti e multiformi contesti è una delle peculiarità del Liceo Musicale Statale del Polo Bianciardi di Grosseto, il quale, nonostante la sua gratuità, in quanto scuola pubblica, offre un apprendimento di tipo tecnico-pratico della musica e una solida formazione culturale che prepara a qualsiasi facoltà universitaria, da ingegneria, a medicina,  a legge, così come al conservatorio  musicale.

Il liceo musicale è impegnato ad attuare un progressivo coordinamento fra le realtà che sul territorio si occupano a vario titolo di musica in un’ottica di integrazione e rafforzamento reciproco. Grazie agli accordi con il conservatorio livornese  Mascagni,  agli studenti del liceo musicale vengono riconosciuti crediti formativi che favoriscono il naturale proseguimento degli studi accademici musicali.

Ecco i nomi dell’orchestra giovanile “Polo Bianciardi”. Violino: Gabriele Bernabò, Milena Bertelli, Emanuele De Luca, Marco Faralla, Klaudia Guazzarotti, Giulia Nardo Di Maio, Gertrud Niessen, Andrea Serafini; viola: Caterina Bernocco; contrabbasso: Matteo Pasqui; flauto: Christian Bouathongsavang, Ambra Canuti, Silvia Corsi, Lisa Dolabella, Farina Camilla, Ambra Innocenti; flauto ottavino: Rossella Pratesi; clarinetto: Gianina Biblekaj, Remo Simonetti; clarinetto basso: Chiara Goracci; sax baritono: Giulia Crespi, Marco Gelli; sax soprano: Paolo Gentile ; sax tenore: Paolo Gentile; tromba: Marco Chiti, Duccio Columpsi, Alessio Massetti, Rachele Tarsi ;pianoforte: Maddalena Fanciulli, Valentina Fava, Diana Fontainha Pereia Silverio; chitarra acustica: Lorenzo Caprioli, Giulia Grascelli, Andrea Voira ;chitarra elettrica: Samuele Scarmignato; batteria e percussioni: Gabriele Bazzechi, Roberto Giliotti, Stefano Giuggioli, Samuele Mangiapane; glockenspiel: Alessandro Bramerini; xilofono: Francesco Bertini; voce: Deborah Dragoni, Marta Ricciardi.

Ingresso libero. Info: Fondazione Grosseto Cultura, via Bulgaria 21, Grosseto, 0564 453128.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!