Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Ravi Marchi notte

Ultimo appuntamento con il festival del Teatro delle Rocce: a Ravi Marchi arriva L’Ornitorinco di Carlo Monni

25/08/18

EVENTO GRATUITO
: Ravi Marchi Percorso Museale Miniera Ravi Marchi, Strada Provinciale Gavorranese, Ravi, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

In caso di pioggia e maltempo la proiezione del film L’Ornitorinco verrà effettuata, sempre presso la Miniera Ravi Marchi, a Gavorrano, al coperto all’interno del Centro accoglienza.

GAVORRANO – La provincia italiana, ma anche la diversità. Sono questi i due protagonisti del film “L’Ornitorinco” di Piero Bronzi e Guido Ciavola. Il film verrà presentato sabato 25 agosto a Ravi Marchi, nel comune di Gavorrano, nell’ambito del festival del Teatro delle Rocce.

I due registi hanno scelto i paesi del comune di Gavorrano per girare, cinque anni fa, il film con protagonista Carlo Monni. Ravi, Caldana, ma anche Civitella. Per rappresentare la provincia che piano piano con lo spopolamento ha perso anche la sua essenza.

In questo contesto arriva Annibale Frasassi (Monni) una creatura strana, che non si sa da dove venga, né cosa faccia, e che subito crea sospetti tra i paesani. È lui l’ornitorinco del titolo. «Questa persona è un animale strano che arriva nel paese e divide i paesani tra chi vuole farlo sparire e chi aiutarlo» afferma Piero Bronzi. «Ci si aspetterebbe che nei paesi l’approccio alla vita sia rimasto quello di una volta, e invece non è più così».

«Abbiamo avuto la fortuna di avere Carlo Monni come compagno in questa opera – afferma Guido Ciavola – un uomo di grande esperienza che però non ha mai fatto pesare». In una realtà piccola un “corpo estraneo” si nota subito. «In un paese piccolo dove un tempo ci si aiutava, spalla a spalla, in cui i ricordi passavano di padre in figlio, con lo spopolamento tutto questo si perde. In questa realtà piomba quest’uomo di cui non si conosce la storia: è un diverso e questo è sufficiente per essere respinto – prosegue Ciavola -. Dice un proverbio arabo “L’uomo prende per nemico ciò che non conosce”. Questo film è stato girato cinque anni fa, e invece si attaglia perfettamente alla realtà odierna, alla paura del diverso, dello straniero». È nel quadro desolante e straniante di un paese spaccato, svuotato al suo interno, con vecchi dissapori, integrazioni mai riuscite, frustrazioni e gelosie, ricordi malinconici incattiviti, che si muove la storia di Annibale Frasassi. Una provincia annoiata e inumana al pari, se non peggio, della città

Il film, ad ingresso gratuito, verrà proiettato sabato 25 agosto presso la Miniera di Ravi Marchi a partire dalle ore 21.

INFO

www.teatrodellerocce.it
fb teatro.dellerocce
Comune di Gavorrano
Tel 0566844247
teatrodellerocce@comune.gavorrano.gr.it
Porta del Parco Nazionale di Gavorrano
Tel 0566 846231
parcogavorrano@tiscali.it
Nuova Pro Loco Gavorranese
Tel 0566 846282
prolocogavorrano@gmail.com

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!