Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Duomo Notte

Tutta la musica dell’organo: ultimo appuntamento con la rassegna

26/08/18

EVENTO GRATUITO
: Duomo di Grosseto Duomo di Grosseto

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Concerto del maestro Cesare Mancini, maestro di cappella e organista della cattedrale di Siena. Giunge alla fine la rassegna “Tutta la musica dell’organo”, che nel corso dell’estate ha arricchito di bellezza le serate domenicali nella cattedrale di Grosseto.

Domenica 26 agosto, infatti, sarà l’ultimo appuntamento con i mini concerti, che si tengono subito dopo la Messa serale delle 21 e che hanno visto alternarsi all’organo Mascioni opus 775, costruito nei primi anni ’60, maestri di grande levatura, che hanno spaziato nei più differenti repertori e nelle epoche più diverse. L’intera rassegna è stata curata dal giovane musicista grossetano Alessandro Mersi, componente dell’ufficio liturgico della diocesi di Grosseto, che ha coinvolto musicisti che, concerto dopo concerto, hanno mostrato la poliedricità dell’organo.

A chiudere la rassegna, inserita all’interno del cartellone “Frammenti di Bellezza 2018″ messo in piedi dall’ufficio diocesano per la pastorale culturale, sarà il maestro Cesare Mancini, che eseguirà musiche di Bach, Mendelssohn, Debussy e Langlais.

Mancini è maestro di cappella e organista titolare della cattedrale di Siena. Fondatore e direttore del coro “Agostino Agazzari”, coro polifonico che svolge servizio liturgico nella cattedrale di Siena e con il quale ha effettuato anche incisioni discografiche e registrazioni su RaiUno, Mancini si è diplomato in organo e composizione organistica al conservatorio Luigi Cherubini di Firenze e si è perfezionato con Tagliavini, Koopman, Vogel, Oortmerssen, Lohmann, Boyer, Stembridge, van de Pol, Acciai, Carnini, Donini. Si è laureato in storia della musica all’Università di Siena con una tesi su Marco Enrico Bossi, poi pubblicata. Intensa è la sua attività concertistica in Italia e all’estero. Ha curato e pubblicato musiche antiche per varie case editrici, occupandosi anche di ricerca e salvaguardia di strumenti antichi: è, infatti, ispettore onorario per la tutela degli organi storici della Soprintendenza ai Beni Artistici e Storici delle Province di Siena e Grosseto. La sua esperienza in campo organologico lo ha portato a numerosi incarichi di ricerca e catalogazione di organi storici e a consulenze in opere di restauro o di costruzione di nuovi strumenti.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!