Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
polo universitario università

Tumori, il Polo Universitario ospita “I Giorni della Ricerca”: Airc incontra gli studenti

09/11/18

EVENTO GRATUITO
: Polo Universitario Grossetano Polo Universitario Grossetano Societa' Consortile A Rl, Via C. L. Ginori, Grosseto, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – La Fondazione Polo Universitario Grossetano apre le porte alla manifestazione nazionale dell’Associazione per la Ricerca sul Cancro “I Giorni della Ricerca”, organizzando per venerdi 9 novembre un incontro tra studenti e ricercatori al fine di trasmettere ai giovani l’importanza della ricerca scientifica nel campo biomedico ed oncologico.

«Un dialogo con il ricercatore dott. Niccola Funel dell’Università di Pisa e con il dott. Carmelo Bengala, Direttore dell’Unità Oncologica dell’Ospedale Misericordia di Grosseto – SPIEGANO GLI ORGANIZZATORI – permetterà agli studenti di conoscere meglio quali sono i fattori di rischio ed i corretti stili di vita, le strategie per la prevenzione e le cure attualmente diffuse. L’iniziativa, a cui parteciperanno 180 studenti di sei scuole superiori, nasce a livello nazionale da un protocollo d’intesa con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca; a Grosseto ha la collaborazione del Rotary Club e della Fondazione Polo Universitario Grossetano ed il patrocinio dell’Ufficio Regionale Scolastico, del Comune e della Provincia».

L’accoglienza all’evento sarà curata dagli studenti dell’Istituto Enograstronomico di Grosseto Leopoldo II di Lorena; Alessandra Allaria Rossi, membro del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione Polo Universitario Grossetano e Consigliere del Comitato AIRC Toscana e Sergio Lorenzini, Responsabile dei Volontari AIRC di Grosseto, sensibilizzeranno gli studenti sull’importanza di prestare gratuitamente il proprio tempo ed il proprio impegno per favorire la ricerca scientifica.

L’Airc, fondata dal prof. Umberto Veronesi nel 1965, contribuisce, con strumenti diversi e complementari, al progresso degli studi sull’oncologia grazie alla promozione di giovani talenti, al sostegno di progetti di ricerca più innovativi, all’investimento in tecnologie d’avanguardia; provvede con continuità alla raccolta di fondi per potere svolgere la propria attività ed informa sui risultati ottenuti, sulla prevenzione, sulle prospettive terapeutiche. Un aspetto visibile della raccolta fondi e della sensibilizzazione della comunità alla ricerca, riguarda le tre “giornate” annuali tramite le quali si manifesta l’azione del Volontariato AIRC: quella delle arance a gennaio, delle azalee a maggio e degli cioccolatini a novembre.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!