Quantcast
Vittoria Doretti

Si conclude il viaggio culturale sulla donna dantesca: l’incontro finale con Vittoria Doretti

22/08/21

:

MAGLIANO IN TOSCANA – Sarà incentrata sulla figura di Piccarda Donati, con una relatrice d’eccezione come la responsabile della Rete Toscana del Codice Rosa, dottoressa Vittoria Doretti, l’evento conclusivo dell’Estate Dantesca di Magliano in Toscana, in programma domenica 22 agosto, alle ore 21,30, al Giardino del Torrione.

Ad organizzarla la Commissione Comunale Pari Opportunità presieduta dalla consigliera delegata alla cultura Doriana Melosini, con il coordinamento della Commissione Provinciale. Un viaggio culturale iniziato le scorse settimane, che ha coinvolto tutti i paesi del comune e che ha spaziato su varie arti: dalla musica alla poesia, alla letteratura , al teatro, fino a quelle visive. L’evento finale è intitolato “Divine, le donne della Commedia”.

E proprio il ruolo della donna, al pari dei protagonisti locali dell’opera del Sommo Poeta sono stati al centro del viaggio ideato per il settecentesimo anniversario dalla scomparsa di Dante.

“Abbiamo scelto di celebrare la figura di Piccarda Donati – afferma la presidente Doriana Melosini- in quanto personaggio femminile della Commedia vittima di violenza e vessazione da parte degli uomini. Sarà introdotta la figura di Piccarda da una breve relazione della Dottoressa Letizia Aggravi, con lettura delle terzine a lei dedicate dal Sommo Poeta. La successiva discussione sarà incentrata sul tema della violenza sulle donne in senso diacronico, a partire dalla suggestione di Piccarda, del contesto storico in cui la donna si trovò a vivere, della trasfigurazione poetica della sua vicenda da parte di Dante, di come Dante stesso, poeta e uomo, si pone di fronte a figure di donne vittime di abusi, come Pia de’ Tolomei o Francesca da Rimini o verso le donne in generale”.

Una visione della donna che in Piccarda, che troviamo rappresentata nel Paradiso, Dante esalta. “Era una figura che conosceva di persona – afferma la Melosini – di cui nutriva evidentemente stima ed affetto e di cui dà una descrizione in cui emerge tutta la delicatezza e sensibilità di Dante verso la figura femminile”.

La Melosini, che si è occupata in prima persona dell’Estate Dantesca, spera in una conclusione di alto livello. “Sono state serate emozionanti – afferma- ma anche di grande successo. Avendo un’interlocutrice come la dottoressa Doretti sono convinta che questo percorso, che va dal medioevo all’attualità, avrà ancora maggiore risalto”.

Alla Presidente Melosini si associa la vicesindaco Mirella Pastorelli che ha la delega alle pari opportunità. “Il lavoro della Commissione è intenso – afferma- e nonostante il periodo pandemico non si è mai fermata. Con l’evento conclusivo dell’Estate Dantesca uniamo la cultura con la sensibilizzazione sul ruolo femminile nella società, ma anche un messaggio forte contro la violenza sulla donna. Ringrazio la consigliera Melosini e tutti coloro che hanno contribuito a questi eventi di successo”.

Soddisfatto anche il sindaco Diego Cinelli: “Magliano – afferma – in questo viaggio culturale è stato al centro della Divina Commedia. Riuscire a parlare di un tema di attualità partendo da lontano rappresenta il coronamento di un lavoro certosino che, sono sicuro, rimarrà anche per il futuro”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!