Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
RIGOLETTO

Rigoletto illumina Massa Marittima nel secondo appuntamento con Lirica in Piazza

04/08/17

EVENTO A PAGAMENTO
: Paese Massa Marittima, GR, Italia - Inizio ore 21.15

Attenzione l'evento è già trascorso

MASSA MARITTIMA – Sarà Rigoletto di Giuseppe Verdi il secondo appuntamento del cartellone di Lirica in Piazza a Massa Marittima in scena venerdì 4 agosto alle 21.15 sul palcoscenico del sagrato della Cattedrale di San Cerbone che domina l’antica piazza medievale della città. Una scenografia unica per un altro grande classico dell’opera italiana proposto e riletto con un allestimento inedito e innovativo nel rispetto di uno stile che da alcuni anni contraddistingue questa rassegna lirica organizzata dal Comune di Massa Marittima, prodotta da Europa Musica di Roma, direzione artistica di Renzo Renzi, con l’Orchestra Sinfonica Europa Musica e il Coro Lirico Italiano.

Rigoletto è uno dei più bei drammi di Giuseppe Verdi, intriso di passione e di vendetta, ponendo in primo piano il tema del tradimento e dell’amore tra padre e figlia unito alla melodia e alla forza drammatica. La storia, ambientata all’interno della corte di Mantova nel XVI secolo, mette in rilievo il tema delle tensioni sociali e della posizione femminile, all’epoca subalterna. Fu questo anche uno dei motivi del grande successo che ottenne presso il pubblico ottocentesco. L’allestimento è supportato da strutture ruotanti, una grande torre al centro della scenografia che, muovendosi sui binari, modifica le scene dell’opera senza mai interrompere l’azione drammaturgica, producendo spettacolari effetti scenici. A questo si aggiungono proiezioni multimediali ed effetti di luce per aumentare la suggestione del racconto scenico. Dal punto di vista musicale c’è costante il tema della maledizione, tramite l’insistenza preponderante della nota Do in un ritmo del tutto particolare.

Rigoletto, il deforme buffone di corte, al centro delle vicende di passioni, tradimenti e vendette, è interpretato dal baritono Carmelo Corrado Caruso, che con la sua voce dal timbro intenso e caldo, esprime appieno la tensione drammatica dell’opera. Il Duca di Mantova è interpretato da Angelo Fiore, uno dei maggiori tenori italiani emergenti reduce da uno straordinario successo a Monaco di Baviera con l’interpretazione di Arrigo nei Vespri siciliani di Giuseppe Verdi. Da sottolineare poi il ruolo di Gilda interpretato da Patrizia Cigna celebre soprano toscano, quello di Maddalena di Stefania Scolastici e Sparafucile interpretato da Carlo Di Cristoforo. La regia è di Gianmaria Romagnoli mentre l’orchestra è diretta dal maestro Maurizio Morgantini. “Si tratta di una compagnia di altissimo profilo – commenta il direttore artistico Renzo Renzi – per un grande spettacolo che, pur nel solco della tradizione, offre una rilettura nuova e innovativa del dramma verdiano dominato da un ritmo incalzante, senza fiato, dove, accanto alle scenografie sempre in movimento, anche i personaggi interagiscono in un modo nuovo e di grande effetto”.

I bellissimi costumi del XVI secolo sono stati realizzati appositamente della storica sartoria Pipi Costumi Teatrali di Palermo, una delle più famose d’Italia, mentre molta attenzione è stata dedicata ai trucchi e alle acconciature a cura della responsabile del trucco Alice Circi. Il cartellone di Lirica in Piazza si chiuderà sabato 5 agosto con un altro grande titolo: il Don Pasquale di Donizetti, inizio spettacolo alle ore 21.15.

Per informazioni e acquisto biglietti: tel. 3311325621, sito web: www.liricainpiazza.it e-mail: lirica@comune.massamarittima.gr.it. Prevendite e abbonamenti circuito Box Office Toscana, www.boxofficetoscana.it/punti-vendita acquisti www.boxofficetoscana.it, costo dei biglietti 50 euro primo settore, 35 euro secondo settore, 20 euro il terzo. Riduzioni agli under 18 e soci Unicoop Tirreno. Per i possessore dei biglietti, visita gratuita nel complesso Museale di San Pietro all’Orto nei giorni delle rappresentazioni. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale nella pagina Facebook e Instagram con l’hastag: #liricainpiazza. Il consiglio degli organizzatori è quello di presentarsi alle biglietterie almeno mezz’ora prima l’inizio della rappresentazione.

Trama di Rigoletto

Rigoletto è un’opera in tre atti di Giuseppe Verdi scritta su libretto di Francesco Maria Piave, tratta dal dramma di Victor Hugo “Le Roi s’amuse” (Il re si diverte). Con Il Trovatore (1853) e La Traviata (1853) forma la cosiddetta “trilogia popolare” di Verdi. L’opera è ambientata a Mantova nel secolo XVI. Inizia con una festa al palazzo ducale, si svolge nel giro di pochi giorni e finisce, come ogni dramma lirico che si rispetti, con una tragedia. Rigoletto, deforme e pungente buffone di corte, che si burla con cattiveria di tutti e trama, all’occasione, scherzi e vendette crudeli, ha una figlia “segreta”, che è la luce dei suoi occhi, avuta dalla donna amata ormai morta. Duro e crudele con tutti, con la figlia Gilda Rigoletto è invece un padre tenero e premuroso che si preoccupa di tenerla lontana dal mondo corrotto della corte. La ragazza però, per uno scherzo del destino, è diventata oggetto dell’attenzione del suo giovane padrone, il Duca di Mantova, libertino impenitente che la rapisce e la violenta. Rigoletto per vendicare l’offesa pagherà Sparafucile, un bandito, perchè uccida il Duca, ma a morire, per mano di Sparafucile, sarà invece l’amata figlia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!