Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Museo Storia Naturale

Riconoscere gli scoiattoli: l’iniziativa promossa al museo di storia naturale della Maremma.

10/03/18

EVENTO GRATUITO
: Museo di Storia Naturale della Maremma Strada Corsini, 5, Grosseto, GR, Italia
  • info@museonaturalemaremma.it
  • Tel. 0564.488571

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Riconoscere gli scoiattoli con il Museo di storia naturale della Maremma:
iscrizioni aperte per l’evento di sabato 10 marzo. Sono previste una parte di lezioni di teoria e poi una passeggiata fuori città.

C’è tempo fino a venerdì 9 marzo per iscriversi al nuovo evento formativo, organizzato dal Museo di storia naturale della Maremma. Un evento tutto dedicato alla citizen science, cioè la scienza partecipata dai cittadini. In programma per sabato 10 marzo: “Riconoscere gli scoiattoli presenti in Italia”.

La giornata prevede un incontro alle 10 nella sede del museo, in strada Corsini 5 a Grosseto, con l’esperto Daniele Paoloni del progetto Life U-Savereds. A seguire, a partire dalle 15, una passeggiata naturalistica alla ricerca di scoiattoli a pochi chilometri dalla città.

Il corso è gratuito, ma è necessario prenotarsi: l’ incontro e l’ uscita si faranno solo nel caso in cui venga raggiunto un numero minimo di partecipanti.
Per iscriversi c’è tempo fino a venerdì 9 marzo, rivolgendosi alla sede del Museo di storia naturale della Maremma (telefono 0564.488571 dal martedì al sabato dalle 9 alle 13; email: info@museonaturalemaremma.it).

«Questo nuovo corso di citizen science, disciplina in cui il nostro museo è un’eccellenza assoluta a livello nazionale e internazionale – spiega il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi – è dedicato agli scoiattoli, per insegnare a riconoscere quali specie sono presenti da sempre in Italia e quali invece si stanno affermando a seguito di rilasci in natura di specie provenienti da altri continenti. Oltre alla parte teorica, al museo, è prevista anche un’uscita all’aperto, per applicare sul campo le conoscenze acquisite nel corso della mattinata. Il tutto all’insegna della “citizen science”, che prevede la partecipazione diretta dei cittadini alle attività delle discipline scientifiche».

Al termine del corso verranno rilasciati ai partecipanti un attestato e una mini-guida per il riconoscimento delle specie sul campo.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!