Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cava di Roselle (inaugurazione 2017)

Riccardo Bruni presenta “La stagione del biancospino”

19/07/17

EVENTO GRATUITO
: Cava di Roselle 42.796062, 11.157078

Attenzione l'evento è già trascorso

ROSELLE – Una donna scomparsa, un bosco in cui avvengono strane cose, un piccolo paese di montagna ancora sconvolto da una tragedia avvenuta anni prima, tre gatti che assistono alle vicende umane con occhio disincantato: sono gli ingredienti de “La stagione del biancospino”, l’ultimo noir di Riccardo Bruni, edito da Amazon Publshing, che sarà protagonista dell’appuntamento con “Libri in Cava” di domani, mercoledì 19 luglio, alle 22.

La stagione del biancospino. In uno scenario di montagna, che può ricordare il Monte Amiata, al confine tra le province di Grosseto e Siena si svolge la vicenda di Giulio Rodari: accusato di aver ucciso la sua ex compagna, l’autore di libri per bambini torna nella casa materna per scontare gli arresti domiciliari. E trova una comunità che nasconde segreti, aiutata dalla fitta coltre di neve che ricopre tutto. E mentre Rodari cerca di ricordare che cosa è accaduto la sera che è scomparsa Patrizia, Grazia, maresciallo dei Carabinieri incaricata di sorvegliare il sospettato indaga anche su strani fenomeni e scritte minacciose che compaiono in paese. Gelosie, tradimenti, segreti, un losco affare che minaccia parte del bosco, una ragazza con la sua chitarra elettrica, un comitato cittadino, una spietata partita a burraco e antiche storie di spiriti attraversano questo romanzo corale e le vicende dei suoi personaggi, compresi i tre gatti che sembrano avere un piano.

Attraverso le molte voci, che danno corpo alla storia narrata, Bruni riporta in vita anche antiche leggende di Maremma, dove prendono vita spiriti e gnomi, dove la tradizione popolare si avvicina a pratiche stregonesche e crea affascinanti suggestioni. Accanto a questo, il romanzo di Bruni, attingendo alla cronaca, tocca aspetti di straordinaria attualità e porta ad interrogarsi sulle complessità della mente.

Riccardo Bruni. Giornalista e scrittore originario di Orbetello, dopo la candidatura al Premio Strega dello scorso anno, con “La notte delle falene”, Bruni torna con un nuovo noir da leggere tutto di un fiato, che lo ha portato anche al Salone del libro di Torino, ospite dello stand della Regione Toscana, con Toscanalibri e la blogger Rosaria Sgarlata, del blog “Niente di personale”. Considerato uno dei pionieri del self publishing, Bruni ha pubblicato nel 2010 “Nessun dolore”, con cui ha vinto la prima edizione del torneo letterario “IoScrittore”, per tornare poi nel 2013 con “Zona d’ombra”, che è diventato un importante caso letterario, scalando le classifiche di Amazon per alcune settimane, accanto a best seller internazionali. Nel 2016 pubblica “La notte delle falene”, il suo primo romanzo con Amazon Publishing, che gli vale al candidatura al premio Strega.

Informazioni.  La serata è a ingresso libero. Dalle 19.30 bar e ristorante aperti, per prenotazioni 348 4800409. Giovedì 20 luglio, invece, torna Il Tirreno 140, la serie di appuntamenti promossi dal quotidiano Il Tirreno, con la serata “Che fai tu luna in ciel?”, ospite l’astrofisico Massimo Capaccioli. Venerdì 21 luglio ancora un partnership importante: la Fondazione Luciano Bianciardi presenta “Scrittori in giallo”: Giampaolo Simi parla del suo “La ragazza sbagliata”. Sabato spazio, di nuovo alla musica, con Tutta colpa di Vasco, la tribute band del rocker di Zocca.​

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!