Sovana (foto Uff stampa iLogo)

Riapre il museo di San Mamiliano a Sovana: nuova sezione dedicata ai Longobardi

04/07/20

EVENTO A PAGAMENTO
: Sovana - Sovana
  • info@leviecave.it
  • Tel. 0564614074 – 0564633099

SOVANA – Dopo l’emergenza Covid-19, sabato 4 luglio riapre finalmente anche il Museo di San Mamiliano, in piazza del Pretorio nell’antico borgo di Sovana, che fa parte del Parco Archeologico Città del Tufo di Sorano. Sarà nuovamente possibile visitare questo splendido museo che si affaccia su una delle piazze più belle e suggestive della Maremma.

Tante le novità nell’allestimento, fra cui una nuova sezione dedicata a materiali longobardi provenienti dalle tombe della Villa Biagiola di Sovana. In questo modo si allarga la fase storica rappresentata nel museo: da quella etrusca alla fase alto medievale che segue la caduta dell’Impero Romano. Inoltre è stata installata l’illuminazione della cripta della chiesa che quindi può essere visitata. Continua poi ad esserci l’esposizione delle monete tardo-antiche ( del V secolo d.C.), che avranno un loro nuovo spazio specifico. Saranno organizzate durante l’estate visite guidate alla collezione.

Per quanto riguarda il rispetto delle misure anti contagio nel museo sarà possibile un ingresso contingentato per un massimo di 10 visitatori per volta, muniti di mascherine. Inoltre sarà presente gel disinfettante e alla biglietteria e per la sicurezza degli operatori, è stato installato un pannello divisorio trasparente. Il museo sarà aperto per il mese di luglio tutti i giorni (escluso il mercoledì) dalle ore 10 alle 13 e dalle 16 fino alle 20. Per il mese di agosto il museo sarà aperto tutti i giorni nei soliti orari.

Per informazioni: tel. 0564614074 – 0564633099, e-mail: info@leviecave.it

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!