Quantcast
Chiesa San Francesco

Racconti al tempo di Francesco: storie e leggende di un uomo che divenne santo

04/10/20

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 21.30
  • Tel. 340 9641538

GROSSETO – In attesa di debuttare con lo spettacolo Francesco e l’infinitamente piccolo, che l’emergenza Covid-19 ha bloccato, Fabio Cicaloni continua a regalarci momenti di poesia, divertimento e dramma dell’uomo Francesco, proponendo aneddoti, testi, cronache e canzoni intorno alla figura del Santo Giullare di Dio.

La figura di San Francesco, che negli spettacoli di Fabio Cicaloni non ha appositamente l’appellativo di santo davanti al nome, viene rivalutata nel suo aspetto più umano e terreno, perché l’amore per Dio, che Francesco sviluppa attraverso il suo percorso di formazione, passa in primis per l’amore delle sue creature. Per lui, infatti, come egli stesso afferma nel cantico delle creature, Dio è lodato per le sue creature, intendendo con questo tre accezioni ben precise: per le creature, ovvero attraverso le creature, per come il “par” francese, che Francesco ben conosceva, ovvero dalle creature, e, infine, a causa delle creature. In conclusione non si può parlare di Francesco senza nominare la creazione, l’atto d’amore più grande che Dio abbia compiuto.

Con questi presupposti, lo spettacolo Racconti al tempo di Francesco ci mostra un uomo alle prese con le creature, che a volte ci fa sorridere e a volte ci fa commuovere. Francesco è trovatore e giullare, canta l’amore per Dio come i trovatori cantano l’amor cortese e ogni suo gesto estremo produce ilarità e stupore in tutti gli spettatori dell’epoca, invitando ancora oggi alla riflessione. La gestualità di Francesco è di una teatralità unica, essendo lui il miglior provocatore e affabulatore del suo tempo.

I testi, che Cicaloni ha tratto dalle fonti francescane ufficiali e da quelle meno conosciute ai più, ci vogliono restituire l’immagine di un uomo che, da giullare di Dio, intraprende un percorso terreno e tutto umano fino ad arrivare all’esperienza di Dio su se stesso, fino, ad esserne lo specchio perfetto.

Accompagnato dai suoi bravissimi musicisti, Carlo Recchia al violino e Claudio Buselli alla chitarra, l’attore e interprete musicale ci accompagna in un viaggio che ci sorprenderà e ci avvicinerà al tempo di Francesco, inscenando momenti di grande teatralità attraverso il suo sapiente uso della voce nella splendida scenografia del chiostro del convento dei frati a Grosseto.

L’appuntamento con lo spettacolo Racconti al tempo di Francesco è sabato 26 settembre alle ore 21,30 e in replica domenica 4 ottobre sempre alle ore 21,30.

L’ingresso è libero e gratuito fino ad esaurimento posti. In ottemperanza del protocollo di sicurezza per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19 è preferibile la prenotazione del posto al numero 340 9641538 anche per whatsapp, indicando nome, cognome, numero dei posti prenotati e numero telefonico.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!