Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
maggiaioli Civitella

Questa notte si rinnova la tradizione del Maggio: di casa in casa sin dal 1672

30/04/18

EVENTO GRATUITO
: Civitella Marittima Civitella Marittima, Civitella Paganico, GR, Italia - Inizio ore 20

Attenzione l'evento è già trascorso

CIVITELLA MARITTIMA – La tradizione, che ancora si ripete il 30 di aprile, risale a prima del XVII sec. come risulta da un recente studio di Giampaolo Franceschini, che ha rilevato informazioni su un registro della Compagnia del Rosario, antica Confraternita di Civitella Marittima alla data del 1672. Gli esperti delle tradizioni dicono che quello di Civitella Marittima sia in assoluto uno dei canti più antichi della Toscana. Il canto ha una modulazione musicale che richiama quello gregoriano ed il gruppo ripropone tutti gli anni lo stesso testo tramandato oralmente e senza l’ausilio di nessun strumento musicale. Ed è proprio questo aspetto che caratterizza il modo di cantare del gruppo.

Nella squadra dei Cantori del maggio di Civitella Marittima non vengono usati particolari travestimenti o abbellimenti; i partecipanti vestono i panni abituali di tutti i giorni. Gli oggetti che accompagnano i Cantori del maggio sono il paniere delle offerte, che viene portato una volta da uno una volta da un altro senza rispettare gerarchie specifiche, ed i ramoscelli di alloro da donare, in segno di augurio alle famiglie visitate. Nel gruppo viene portato anche un alberello di alloro come simbolo del Maggio.

L’appuntamento per la partenza è alle 20 del 30 di aprile nel piazzale sotto il comune; non ci sono “prove” del canto nei giorni precedenti, per cui le due squadre si costituiscono nella stessa serata e dopo il canto tutti insieme al cimitero, si separano per fare il giro, una nelle campagne verso Grosseto e l’altra in direzione di Roccastrada.

Verso mezzanotte e mezzo o l’una, si ritrovano in paese per cantare ancora insieme e poi quelli che rimangono continueranno il giro in campagna. Nella mattinata del 1° di maggio il canto riprende in paese per terminare nel pomeriggio inoltrato. Uova, formaggio, salumi, vino e qualche soldo, sono i doni offerti per il canto che serviranno, come di consueto, per fare , tutti insieme, una merenda-cena .

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!