Quantcast
Castello di Scarlino notte

Quattro appuntamenti al castello di Scarlino con “Le notti della natura”

16/07 » 18/08/21

:

SCARLINO – Quattro serate dedicate alla natura con ospiti d’eccezione.
Da venerdì 16 luglio il Comune di Scarlino in collaborazione con il naturalista Giacomo Radi, l’associazione culturale LabOnt, l’università di Torino e con il patrocinio del Parco delle Colline Metallifere, organizza la rassegna “Le notti della natura” dedicata alla biodiversità, in particolare alle peculiarità della flora e della fauna della Maremma.

Un percorso immerso nella natura e nelle sue diverse espressioni, con uno sguardo particolare a Scarlino, dai boschi alla presenza umana, fino alla costa di spiagge e falesie dove spicca Cala Violina.
Un viaggio fatto anche di fotografie e video realizzati da Radi, per ammirare la bellezza della natura e quindi a tutelarla.

«Nel 2021 – spiega l’assessore al turismo, Silvia Travison – abbiamo iniziato un percorso, sicuramente non semplice, per la tutela della biodiversità del territorio scarlinese: l’accesso controllato a Cala Violina è solo il primo passo volto alla salvaguardia di quanto la natura ci ha donato. La rassegna di Giacomo Radi è un ulteriore tassello che abbiamo voluto inserire nel calendario estivo per rendere consapevoli i cittadini che l’ambiente che ci circonda va rispettato e tutelato perché fonte di ricchezza e patrimonio da conservare per le future generazioni. E questa consapevolezza si ottiene solo attraverso la conoscenza».

“Le notti della natura” (tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero) inizieranno venerdì 16 luglio alle 21.30 alla Rocca Pisana di Scarlino: Giacomo Radi accompagnerà alla scoperta del senso profondo della biodiversità.

Venerdì 23 luglio (21.30, stessa location) Stefano Unterthiner, fotografo naturalista che collabora anche con la rivista “National Geographic”, racconterà le sue avventure in giro per il mondo che ha raccolto nel libro “Una vita selvaggia”.

Venerdì 6 agosto (21.30, Rocca Pisana) un appuntamento dedicato alle specie alloctone invasive in Toscana: ospite della serata “Alieni tra noi” sarà Marco Zuffi, naturalista erpetologo e docente associato del dipartimento di biologia dell’università di Pisa.

Mercoledì 18 agosto chiuderanno la rassegna il geologo e paleontologo dell’università di Siena, Luca Maria Foresi, e Giacomo Radi con “Cala Violina Geo & Bio. Tra rocce, piante e animali”: la caletta, area protetta delle Costiere di Scarlino e importante sito del Parco delle Colline Metallifere, presenta peculiarità geologiche e biologiche.

«Queste serate – spiega Giacomo Radi – sono la prova concreta di una prima, importante apertura nei confronti dell’ambito scientifico-naturalistico, cui è necessario restituire la dignità che merita. La rassegna si colloca perfettamente in un periodo storico in cui l’opinione pubblica sta timidamente acquisendo consapevolezza sul tema della perdita di biodiversità legata al cambiamento climatico in atto e alla correlazione con la pandemia di Covid19».

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!