Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Peschiera Santa Fiora

Presentazione del libro di Francesco Bardelli su David Lazzaretti

18/08/17

EVENTO GRATUITO
: Peschiera Santa Fiora PESCHIERA SANTA FIORA AMIATA, Santa Fiora, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

SANTA FIORA – E’ in programma venerdì 18  agosto, alle ore 18, alla Peschiera di Santa Fiora, la presentazione del libro scritto da Francesco Bardelli, dal titolo “David Lazzaretti. La comunità giurisdavidica nell’Amiata dell’Ottocento. Eliminato dai servizi?”  Edizioni Effigi.

Alla presentazione interevrranno l’autore Francesco Bardelli,  Federico Balocchi, sindaco di Santa Fiora e Luciano Luciani, consigliere comunale alla cultura. Ingresso libero.

L’evento è promosso da Comune, Fondazione Santa Fiora Cultura.

Il volume è diviso in due parti: la prima è la copia anastatica dell’edizione del 1989, che deriva completamente dalla pubblicazione della tesi di laurea dell’autore, arricchita da un sesto capitolo sullo stato degli studi su David Lazzaretti. La seconda, del tutto originale, fa il punto sulle più importanti opere specialistiche sul Profeta, apparse negli anni 2000. A esse, oltre a quelle di letteratura, si affiancano anche composizioni musicali, cinematografiche e teatrali.

Nel finale, comparando i risultati delle ricerche condotte dai vari autori e le conclusioni a cui ognuno di essi giunge, nel Bardelli si insinua da prima il dubbio, e poi la quasi certezza che, dietro la morte del Lazzaretti, si nascondano la disinformazione e il depistaggio messi in essere dai servizi segreti Vaticani e italiani, uniti in collaborazione tra sé, pur nell’assenza, in quegli anni, di relazioni diplomatiche tra i due Stati. Il tutto per far credere che il “merito” di aver ucciso il Lazzaretti fosse appannaggio del carabiniere Antonio Pellegrini, mentre invece sulla scena del massacro sarebbe comparso, al momento decisivo, un bersagliere che da molti fu visto, il quale sparò per poi dileguarsi immediatamente e scomparire nel nulla come un fantasma: uno “007” ottocentesco, “antenato” del più famoso James Bond creato quasi un secolo dopo dalla penna dello scrittore britannico Ian Fleming.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!