Quantcast
cinema

Piccolo Festival Tirreno: la regista Nastro d’argento presenta il suo “Fiore gemello”

01/02/20

EVENTO A PAGAMENTO
: - Inizio ore 21.30
  • Tel. 3393880312

FOLLONICA – Sabato 1 febbraio alle 21.30 grande serata evento per il terzo appuntamento del Piccolo Festival Tirreno. Ospite una grande regista: Laura Luchetti, vincitrice del Nastro d’argento 2019. La regista presenterà in prima visione a Follonica “Fiore gemello”, menzione d’onore premio della critica Fipresci all’ultimo Festival di Toronto.

Il film è stato un incredibile successo in tutto il mondo. E’ stato selezionato in più di 60 festival internazionali vincendo numerosi premi. Ha debuttato al Festival di Toronto dove si è aggiudicato la menzione d’onore premio della critica Fipresci. Ha ricevuto la nomination come miglior film al Seattle International Film Festival ed è entrato nella short list dei migliori film per gli Oscar europei.

“Fiore gemello” è un film che racconta l’amicizia tra un giovane clandestino proveniente dalla Costa d’Avorio (Kallil Kone) e la figlia di un trafficante di migranti (Anastasiya Bogach).

Sullo sfondo la Sardegna con i suoi paesaggi misteriosi, il vento di maestrale e la terra dai colori caldi, una cornice affascinante per questo rapporto che inizia come una fuga per prendere poi la direzione dell’imprevisto.

La regista Laura Luchetti ha diretto cortometraggi, video musicali, spot pubblicitari, documentari, spettacoli teatrali. Il suo primo film, “Febbre da fieno”, ha partecipato a numerosi festival internazionali. Ha diretto due cortometraggi in stop motion: “Bagni”, candidato al Nastro d’argento, e “Sugarlove”, recente vincitore del Nastro d’argento per il miglior cortometraggio del 2019.

“(…) seconda regia di Laura Luchetti, si consuma infatti in un interstizio incastonato tra un passato nebuloso e un futuro che è ancora da scrivere, cercando di afferrare il presente con la piena consapevolezza della caducità delle cose. (…) Respira nei paesaggi e nella flagranza dei corpi dei due giovani protagonisti, quasi un’estensione complementare l’uno dell’altra ma anche di quei luoghi da favola nera o da western”.

“Pur restando politicamente inchiodata al reale, la regista abbandona presto la strada del puro naturalismo, andando in una direzione originale che le permette di procedere in maniera astratta, quasi per segni e per tappe, affidandosi ai sensi: la paura, i desideri, l’amore. Con gentilezza e garbo più che con verosimiglianza e coerenza, cercando squarci di poesia persino nei luoghi abbandonati o nel silenzio di chi potrebbe fare domande ma generosamente decide di non chiedere. Quello dipinto da Laura Luchetti è un mondo ostile e spesso malvagio, territorio di conflitti arcaici, dove vige la legge del più forte. Un luogo dove, tuttavia, è ancora possibile incontrare inaspettati e sopravvissuti sprazzi di altruismo e umanità. Un ritratto dell’Italia che siamo certi, nonostante tutto, (r)esista ancora.” (Beatrice Fiorentino, 13 giugno 2019).

Viste le molte richieste è consigliatissima la prenotazione. Per partecipare al Piccolo Festival Tirreno è necessario prenotarsi ed essere iscritti all’associazione Piccolo Cineclub Tirreno. Per informazioni telefonare numero 339/3880312.

Prenotazione e tesseramento presso Proloco Follonica via Roma, 49 – orari: da lunedì a sabato 9.30-12.30 / 16.30-19 • domenica 9.30-12.30.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!