Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Mark Springer and The Lochrian Ensemble & String Quartet

Parole e note di qualità: a Scansano un doppio raffinato evento culturale

13/08/17

EVENTO GRATUITO
: Teatro Castagnoli Teatro Castagnoli, Via XX Settembre, Scansano, GR, Italia - Inizio ore 19.00

Attenzione l'evento è già trascorso

SCANSANO – Doppio appuntamento culturale a Scansano con il Morellino Classica Festival. Domenica 13 agosto alle 19 al teatro Castagnoli incontro con lo scrittore Franco Marcoaldi: ci sarà Ivano Battiston nell’appuntamento organizzato in collaborazione con la libreria Bastogi di Orbetello.  Alle 21 concerto di Mark Springer and The Lochrian Ensemble & String Quartet London, con musiche di Springer e in collaborazione con Charlotte Horton.

Franco Marcoaldi, poeta e scrittore, è nato nel 1955. Nel corso degli anni ha fondato riviste Leggere, è stato consulente di case editrici Donzelli, Mondadori, ha scritto per il teatro ‘Benjaminowo e Sconcerto con Toni Servillo, per la musica ha lavorato con Fabio Vacchi e Giorgio Battistelli, per la televisione Dieci Comandamenti di Roberto Benigni, la serie di documentari Grand’Italia per Rai Cultura. Ha curato il Meridiano Mondadori di Fosco Maraini e introdotto opere di Cesare Brandi, Pierpaolo Pasolini, Beniamino Placido. Ha collaborato con il fotografo Mario Dondero e la pittrice Giosetta Fioroni.

È autore della serie di documentari Grand’Italia – 12 ritratti di italiani che negli ambiti più diversi hanno reso grande l’Italia nel mondo – andata in onda su Rai Storia e in programmazione nel 2016 su Sky Arte. Ha scritto libri di viaggio Un mese col Buddha, Prove di viaggio e Viaggio al centro della provincia, saggi e romanzi, tra gli altri, Voci rubate e Il vergine. Ma il centro della sua attività è la poesia. Molti i suoi libri in versi, che hanno vinto i più importanti premi – dal Viareggio al Montale, dal Pavese al Brancati: Mosca cieca, Amore non Amore, L’isola celeste, Benjaminowo, Celibi al limbo, Animali in versi, Il tempo ormai breve, La trappola. Il 1° settembre 2015 è uscito per Einaudi il suo ultimo poemetto: Il mondo sia lodato. Diversi suoi libri sono stati tradotti all’estero. Collabora da molti anni al quotidiano La Repubblica.

Ivano Battiston  ha studiato fisarmonica con Salvatore di Gesualdo diplomandosi con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore al Conservatorio di Castelfranco Veneto. Nel 1978 ha vinto il primo premio al XXVIII Trophée Mondial de l’Accordeon e successivamente ha conseguito anche i diplomi di musica corale e di fagotto. Ha svolto attività concertistica per le prestigiose istituzioni musicali italiane (Amici della Musica di Firenze, Padova e Vicenza, Nuove Sincronie e Serate Musicali di Milano, Nuovi Spazi Musicali di Roma, Società del Quartetto di Vercelli, Unione Musicale di Torino, Biennale Musica di Venezia, Accademia Chigiana di Siena, Bologna Festival, tra gli altri) e straniere (Francia, Spagna, Svizzera, Germania, Croazia, Serbia, Bosnia Erzegovina, Slovenia, Albania, Finlandia, Olanda, Regno Unito, Malta, Usa, Russia, Cile, Argentina, Uruguay e Brasile). Come solista di fisarmonica, ha suonato con alcune tra le più importanti orchestre (I Solisti di Mosca di Yuri Bashmet, l’Orchestra della Radiotelevisione Slovena di Ljubljana, la “Quad City Symphony Orchestra” U.S.A., l’Orchestra Filarmonica e della RAI di Torino, l’Orchestra d’Archi Italiana, le Orchestre “Milano Classica” e dei “Pomeriggi Musicali” di Milano, l’Orchestre dell’Opera de Lyon e dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, l’Orchestra da camera di Padova e del Veneto. Inoltre, con musicisti come David Bellugi, Mario Brunello, Pamela Hebert, Vinko Globokar, Umberto Clerici, Vittorio Ceccanti, Alexander Lonquich, Daniela De Santis, Liana Maeran, Gabriele Cassone, Ivano Paterno, Luca Provenzani, Gabriele Ragghianti, Faye Nepon, Eugenia Amisano, Avi Avital, Enzo Caroli, ecc. Ha inciso per Belumat Editrice, Warner Fonit, Sargasso Records, Promo Music, Profil – Hanssler, Velut Luna, Ema Records e Deutsche Grammophon.

 

Mark Springer è uno dei maggiori pianisti e compositori contemporanei britannici. Springer è divenuto popolare negli anni ’70 all’interno della scena punk-rock-jazz inglese con il gruppo Rip Rig e Panic. Questo gruppo fu caratterizzato anche dalla presenza della cantante Neneh Cherry, Sean Oliver, Gareth Sager e Bruce Smith. Qui esplorò quello che doveva essere l’inizio di una importante carriera originale e di sperimentazione, innovativa e rivoluzionaria. Dopo aver pubblicato tre album con il gruppo originario, ha firmato un accordo con la Virgin registrando altri tre album che gli hanno dato un successo di vendita e di critica per il grande pubblico. Negli anni Mark ha sperimentato molte tipologie di forma e di scrittura incluse anche molte composizioni per pianoforte e quartetto d’archi che gli hanno permesso di creare delicate sfumature di suoni impressionistici, collegabili alle immagine della natura e dei suoi elementi. “The Watching Bird”, che è stato composto durante il suo soggiorno presso il Castello di Potentino in Toscana, in Italia, i cinque movimenti che compongono Quintetto Sonata per piano e archi descrivono il ciclo della fertilità della terra del vino, dalla sua formazione, alla nascita, alla crescita, alla maturazione.

The Lochrian Ensemble & String Quartet  è nato nel 1991. Oltre a suonare con l’Ensemble, tutti i membri hanno un’ampia esperienza orchestrale e di musica da camera con numerose orchestre tra cui l’Opera Nazionale Gallese, Endellion Festival Orchestra, London Gala Orchestra e l’Opera Project Orchestra. Nel corso degli anni, come ensemble, il Quartetto Lochrian si è perfezionato sotto la direzione di Andrew Shulman (ex violoncellista del Quartetto Britten) e Bruno Schrecker (ex violoncellista del Quartetto Allegri) Bruno Schrecker dice: “…il mio Quartetto d’archi preferito. Suona con sensibilità, riflessione e passione”. Svolge un’attività internazionale e gode di un’ampia varietà di impegni che vanno dai concerti a lavori di collaborazione con alcune delle reti radio e tv più importanti d’Inghilterra come Radio 3, Classic FM, Radio Worship, Radio 4 e registrazioni cinematografiche (The Ghost of Greville Lodge e The Fruits of Labour). L’Ensemble ha registrato diversi CD del compositore inglese Mark Springer. I famosi “String Quartets’ e il recente “The Watching Bird”, sono acclamati dalla critica “L’Ensemble suona la musica di Mark Springer splendidamente” (BBC Music Magazine 2004).

Hanno anche collaborato con il compositore inglese Colin Bayliss nella produzione di un doppio cd dei suoi quartetti (New Century Classics 2008). L’Ensemble ha suonato in CD di numerosi artisti tra cui Peter Hawkins ” Songs di Leo Ferre“ (2013), il popolare chitarrista Jim Ramsey (2004), la cantante jazz Louise Hall e in Destinos della band cubana Asere (2004) Ciascuno di questi lavoro ha avuto eccellenti valutazioni dalla critica: Time Out, Mojo, The Guardian. Lochrian Ensemble promuove didattica musicale per bambini svolgendo progetti educativi e formativi in Istituzioni importanti della Gran Bretagna.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!