Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
biblioteca massa 2012

Ottobre in biblioteca a Massa Marittima: incontri con le autrici Bianchi e Burzacchini

27/10 » 28/10/17

EVENTO GRATUITO
:

Attenzione l'evento è già trascorso

MASSA MARITTIMA – «Vedi, papà, io penso che noi siamo proprio il contrario delle lucertole. Perché il pezzo di coda che abbiamo perso, a noi sono solo non ci ricresce,  ma continua a farci male». E’un passaggio significativo de Il contrario delle lucertole (Giunti 2017) secondo romanzo di Erika Bianchi, giovane scrittrice fiorentina, che incontrerà il pubblico di Massa Marittima in Biblioteca venerdì 27 alle 17, nell’ambito degli incontri organizzati per l’Ottobre in Biblioteca.

Con questo libro l’autrice ha vinto il premio Rai la Giara 2015 rivelandosi professionalmente  matura e decisamente sorprendente. Il suo primo romanzo Sassi nelle scarpe è uscito nel 2010.

La storia ha inizio nel 1948 quando al Gino Bartali (Ginettaccio come lo chiamavano a Firenze) vinse il Tour de France, una vittoria che divenne famosa anche per le vicende politiche dell’Italia di quei giorni che aveva appena vissuto l’attentato a Palmiro Togliatti. Pare che il Presidente del Consiglio Alcide de Gasperi abbia telefonato a Bartali la sera prima della quattordicesima tappa per incoraggiare il campione toscano: in effetti il trionfo di Bartali contribuì a rasserenare il clima di tensione nel Paese.

La presenza di Bartali al Tour incide profondamente nella vita di quattro generazioni di donne: dalla giovanissima Lena, che a Dinard incontra Zaro, giovane tecnico al seguito di Bartali, a Isabelle, la figlia di Lena che Zaro non ha mai riconosciuto, a Marta e Cecilia, figlie di Isabelle che le abbandona col padre, per finire con la piccola Elena, figlia di Marta, con la quale sembra che tutto torni al suo posto e che si interrompa la sequenza di abbandoni, assenze e mancanze che ruotano intorno a Isabelle, centro di tutta la vicenda.

Il romanzo scorre al rovescio, quasi settanta anni percorsi a ritroso dal 2011 al 1948: dopo le prime pagine si sa già che cosa è successo, ma non se ne conoscono i motivi, e l’autrice ci conduce con grande maestria attraverso la storia che si dipana tra personaggi e passaggi temporali che tengono viva l’attenzione del lettore senza dargli tregua fino al capitolo finale.

Il giorno dopo, sabato 28 sempre alle 17, il programma dell’Ottobre in Biblioteca proseguirà con l’incontro con Alessandra Burzacchini, scrittrice che ormai da diversi mesi collabora con la Biblioteca di Massa Marittima in una serie di incontri dedicati ai “consigli di lettura all’ora del tè”. Durante l’incontro, come di consueto, verrà infatti servito un tè con i biscotti, come prevede la migliore tradizione inglese. I consigli della Burzacchini hanno avuto nelle precedenti edizioni un grandissimo successo tra i frequentatori della Biblioteca e dal mese di luglio si sono arricchiti con gli interventi del gruppo di Lettura Liber Pater/CiVa: l’incipit di ogni libro proposto da Alessandra Burzacchini sarà letto come “assaggio di lettura” da una/un volontaria/o del gruppo.

Entrambi gli incontri vedono la collaborazione della Libreria Matozzi, che ha inserito gli eventi nel programma nazionale “io leggo perché”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!