Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
porto marina

“Non so suonare il tour”: poesia e musica si incontrano al Porto della Maremma

12/08/18

EVENTO GRATUITO
: Marina di Grosseto, Porto della Maremma Porto della Maremma - Marina di San Rocco - Yachting Club, Marina di Grosseto, Italia - Inizio ore 21,30

Attenzione l'evento è già trascorso

MARINA DI GROSSETO – Domenica 12 agosto alle 21.30 nella piazza del Porto della Maremma a Marina di Grosseto arriva il “Non so suonare tour” della band Fabrizio Pocci and The BluSka.
Fabrizio Pocci, classe 1974, nato sotto il segno dei pesci, puro e onesto sognatore. Esordisce nel 2015 con l’EP “Il migliore dei mondi” (Vrec) prodotto da Enrico Greppi (Erriquez), voce della Bandabardò e affettuoso mentore di Fabrizio. Artista polistrumentista, a tutto tondo ma senza vie di mezzo, dà vita all’album “Una vita (quasi) normale” (Vrec/Audioglobe distribuzione) uscito nell’inverno del 2016, sempre sotto la produzione artistica di Greppi.

Un disco onesto come lo sguardo di un bambino che non si sa spiegare perché gli aerei sanno volare e le grandi navi galleggiano sul mare mentre sotto i pesci non affogano mai; un ritmo incalzante che spazia tra diversi generi musicali (rock, ska, reggae, pop) ma che al contempo lascia spazio alle parole e a quelle riflessioni che, per quanto semplici in apparenza, sono quelle che riempiono la nostra vita quasi normale.

Ha avuto collaborazioni artistiche molto importanti, come quella con Finaz (chitarra di “In fondo è facile”) e Bobo Rondelli che ha partecipato alla riedizione di “E ci sei tu” (contenuta già nel primo EP) ed è stato compagno di viaggio di Fabrizio durante la tournée canadese e americana. Ultimo, ma sicuramente non per ordine di importanza, Erriquez, che ha partecipato anche al video del singolo “Le stagioni di una vita”, contenuto nel primo EP e presente nuovamente come bonus track nel disco.

Ha calcato prestigiosi palchi (Pistoia Blues, Beat Festival, Suoni di Marca, Effetto Venezia, The Cage…) da solo, con vari artisti (Niccolò Fabi, Max Gazzè, Daniele Silvestri), in duo, in trio, in quintetto… “non si sa mai cosa aspettarsi da lui” – come dice Greppi – “ma sei sicuro che non ti deluderà”. Bluska nasce nell’intento di riproporre il sound giamaicano di fine anni ’50, quello che in effetti si ballava a quel tempo nell’isola, una sorta di swing, jumpin jive, miscelato alle sonorità caraibiche del calipso, della soca, del mento, cioè quello che di lì a poco verrà ribattezzato Ska, per la precisione lo Ska jazz giamaicano. La formazione dei musicisti è una commistione di artisti con differenti percorsi e culture musicali, che hanno confluito le loro esperienze nella conoscenza di questo stile.

Un occhio di riguardo è stato dato alle nuove diramazioni di questo intramontabile genere musicale, che ultimamente con gruppi come New York Ska Jazz Ensemble, Jazz Jamaica all stars, Skuba, Yeska, The Slackers, ha trovato nuova linfa, riproponendo classici di autori intramontabili quali Monk, Coltrane, Silver o miscelandosi nuovamente a certi stili geograficamente vicini quali la musica afrocubana e il latin jazz.
I Bluska sono composti da Alessandro Riccucci (sax tenore arrangiamenti e brani originali), Andrea Lagi (tromba e flicorno), Davide Michelini (trombone), Gabriele Capaccioni (voce, chitarra), Emiliano Pasquinucci (Tastiere), Riccardo Focacci (Batteria), Alessandro De Maio (Basso)

Il prossimo evento delle “Sere al Porto 2018” – rassegna organizzata dalla Marina di San Rocco S.p.A. con la collaborazione del Comune di Grosseto – è previsto per venerdì 17 agosto con lo spettacolo di danza della scuola Buenavista Caribbean Dance School.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!