Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Giovanni Tombari Luca Agresti Andrea Sforzi Arturo Bernardini

“Natura sulle Mura”: una giornata alla scoperta della biodiversità grossetana

28/04/18

EVENTO GRATUITO
: Mura medicee Mura Medicee, Piazza B. Mensini, Grosseto, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Prima edizione di “Natura sulle Mura”, una giornata alla scoperta della biodiversità grossetana. Il Museo di storia naturale della Maremma, istituto di Fondazione Grosseto Cultura, sabato 28 aprile organizza un evento dedicato all’esplorazione della natura sulle Mura medicee grossetane.

Il monumento è un patrimonio culturale cittadino che rappresenta anche un microcosmo per quanto riguarda insetti, uccelli, rettili, piante, muschi e licheni. Un viaggio per conoscere uno dei tesori del capoluogo maremmano che, grazie al Comune di Grosseto e all’istituzione Le Mura, è al centro dell’attenzione della città con un progetto in divenire di valorizzazione e promozione.

L’iniziativa fa parte del calendario degli eventi del Museo di storia naturale, una rassegna che ogni anno offre alla Maremma proposte differenti che vanno dalla scoperta del territorio – come appunto “Natura sulle Mura” e l’oramai noto “Bioblitz” che si terrà sabato 19 e domenica 20 maggio a Talamone grazie alla collaborazione con il Parco della Maremma – a incontri di Citizen Science, e convegni su temi naturalistici con esperti del settore.

E l’evento “Natura sulle mura” avrà anche un valore aggiunto: per gli esploratori che riusciranno a raccogliere più materiale ci sono dei premi. Sabato 28 aprile l’appuntamento è alle 10 alla sede del Museo di storia naturale, in strada Corsini 5, dopodiché il gruppo si sposterà sulle Mura. L’obiettivo è raccogliere il maggior numero di piante spontanee e animali selvatici (principalmente insetti ma non solo) attraverso foto, piccoli video o registrazioni audio di canti di uccelli: i partecipanti avranno a disposizione strumenti per la ricerca e il supporto del personale del museo.

Non solo: nella sala conferenze, in strada Corsini, ci saranno computer collegati a internet e guide cartacee per ricercare informazioni sulle specie trovate, sempre con il sostegno degli esperti in biodiversità. A fine giornata poi verranno assegnati dei punteggi in base al materiale raccolto: 3 punti per una registrazione “chiara” di un canto di uccello, 2 punti per una specie identificata e un punto per una specie fotografata ma non identificata. La classifica sarà stilata nei giorni successivi dal personale del museo e la premiazione ufficiale sarà sabato 5 maggio alle 15, sempre nella sala conferenze del Museo.

Al primo classificato andrà una guida cartacea, al secondo la partecipazione gratuita a un’attività esclusiva al Bioblitz di Talamone, e al terzo la partecipazione a un’attività a pagamento tra quelle inserite nel calendario degli eventi del museo. Ai primi tre classificati sarà inoltre consegnata una lente di ingrandimento per il cellulare.

«Le Mura sono un patrimonio tutto da scoprire – dice il direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi –: alcune volte le percorriamo, spesso le ignoriamo, ma da secoli rappresentano la nostra città e molti non sanno che sono un piccolo scrigno di biodiversità. Saliamo sulle Mura, proviamo a guardarle con nuovi occhi e usiamo il nostro smartphone per conoscerle meglio». L’iniziativa, oltre a riguardare la natura, vuole essere anche un modo per riportare sulle Mura i grossetani.

«L’evento del Museo di storia naturale rientra a pieno titolo nelle attività che la nostra amministrazione comunale, guidata dal sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, sta portando avanti per valorizzare le Mura medicee – dice il vicesindaco e assessore alla cultura e al turismo, Luca Agresti –. Vogliamo riportare al centro dell’interesse della nostra città quel patrimonio storico, farlo vivere, perché quando un luogo è vissuto diminuiscono anche le criticità legate a frequentazioni poco consone».

Anche per questo è stata creata l’istituzione Le Mura, la cui presidenza è affidata a Alessandro Capitani. «Abbiamo accolto con favore la proposta del Museo – dice il presidente –: ogni iniziativa che riguarda questo monumento cittadino è ben accetta, perché le Mura hanno necessità di essere non solo riqualificate ma anche e soprattutto vissute». Il costo di partecipazione a “Scopri la natura delle Mura” è di 5 euro, 3 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, 12 euro per le famiglie e gratuito per i bambini fino a 6 anni. Iscriversi alla giornata di sabato 28 aprile è facile: basta cliccare sul LINK oppure rivolgersi al Museo di storia naturale della Maremma, in strada Corsini 5, negli orari di apertura al pubblico. Info: info@museonaturalemaremma.it, 0564.488571. Le iscrizioni sono aperte fino a venerdì 27 aprile.

Nella foto: da sinistra Giovanni Tombari (presidente Fondazione Grosseto Cultura), Luca Agresti (vicesindaco e assessore alla Cultura), Andrea Sforzi (direttore Museo di storia naturale della Maremma), Arturo Bernardini (direttore amministrativo istituzione Le Mura)

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!