Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Peschiera Santa Fiora

Musica elettronica e visual art alla Peschiera con MothPark. Ospite d’eccezione Mattia Trani

11/08/17

EVENTO GRATUITO
: Peschiera Santa Fiora PESCHIERA SANTA FIORA AMIATA, Santa Fiora, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

SANTA FIORA – Venerdì 11 agosto, alle 22 e 30, alla Peschiera di Santa Fiora, appuntamento con la terza edizione di  MothPark, una serata di visual art e musica elettronica che farà ballare tutta la Peschiera. Ingresso libero.

Questa edizione vede la preziosa collaborazione della discoteca Milk Club di Viterbo e la partecipazione di un ospite speciale: Mattia Trani considerato uno dei più interessanti giovani artisti del panorama techno degli ultimi anni.

MothPark è un progetto di musica dance e armonie elettroniche che si fondono al suono delle acque nel parco rinascimentale della Peschiera. L’evento nasce da un’idea di Maicol Biccellari e Luca Bernabei fondatore di MothLab, in collaborazione con il Comune di Santa Fiora -Fondazione Santa Fiora Cultura.

Visioni, immagini, luci e sperimentazioni contemporanee  richiamano la classicità. La location, nel terziere medievale di Montecatino, è un auditorium naturale immerso nel verde del Monte Amiata. Qui in passato brulicavano officine, ferriere e mulini, alimentati dalla forza motrice delle sorgenti. Oggi il giardino e la piccola chiesa dai pavimenti di vetro ne fanno un luogo incantato.

Il collettivo MothLab porta qui la sua esperienza internazionale di performance “totali”, connubio di arti visive e musica, capaci di proiettarci in un futuro fuori dalla realtà.

Mattia Trani, figlio d’arte, coltiva la sua passione musicale studiando il pianoforte e successivamente approdando nel mondo del djjng e in quello della produzione musicale. La ricerca continua, la sperimentazione e la scoperta di nuove strumentazioni analogiche quali drum machines, campionatori e sintetizzatori a tastiera, lo portano a delineare uno stile personale che si muove fra “Latitudini Detroit- Techno e Longitudini future jazz”. Nel 2012 dopo il debutto discografico inizia a lavorare con artisti internazionali del calibro di Juan Atkins; DJ Hyperactive; Ilario Alicante; Rolando; Dj Stingray; Skudge; Santiago Salazar.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!