libreria delle ragazze

L’incontro “Rojava. La rivoluzione possibile delle donne” alla Libreria delle Ragazze

10/01/20

: Libreria delle Ragazze - via Fanti 11/b - Inizio ore 18

GROSSETO – Alla Libreria delle Ragazze, in via Fanti 111/B, venerdì 10 gennaio alle 18 un’iniziativa organizzata dalla Rete delle donne di Grosseto “Rojava. La rivoluzione possibile delle donne” con Norma Santi, curatrice del libro “La sfida anarchica nel Rojava”, e Simonetta Crisci, avvocata e presidente dell’associazione Senza Confine.

“La lotta di liberazione delle donne nel mondo deve le sue conquiste e I suoi valori a quelle donne che hanno aperto la strada dedicandovi la propria vita – raccontano dalla Rete delle donne -. La volontà di uscire dall’oppressione delle donne nel Rojava ha segnato l’inizio del ventiduesimo secolo e non solo nelle regione dove ha avuto il suo svolgimento”.

“Contro questa svolta storica in Medio Oriente, gli stati sessisti e militaristi del mondo continuano i loro barbari massacri – continuano -. L’ultima invasione dello stato turco del Rojava nella Siria nord-orientale in collaborazione con simili all’Isis è l’ultima dimostrazione della natura di genere di tali guerre. Il rivoluzionario modello del confederalismo democratico del popolo curdo, fortemente aggredito dal sistema fascista e capitalista, vede le donne curde impegnate sia sul fronte della lotta armata rivoluzionaria sia su quello di liberazione della donna stessa, proponendo un modello per il mondo intero”.

“Il 9 gennaio 2020 segna il settimo anniversario del massacro di Parigi che ha causato la morte di Sakine Cansız, Fidan Doğan e Leyla Şaylemez impegnate nella liberazione delle donne – concludono -. A seguito di questo orribile episodio, la Conferenza delle donne del Medio Oriente di Amed (Diyarbakir) e il Consiglio europeo della Marcia mondiale delle donne hanno dichiarato il 9 gennaio “La Giornata internazionale di azione contro l’omicidio delle donne politicamente impegnate”, dedicandolo a tutte le donne che hanno perso la vita per la loro lotta politica”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!