Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
35 anniversario agaf mostra

L’Agaf spegne 35 candeline: una rassegna d’arte celebra l’anniversario

16/12 » 22/12/18

EVENTO GRATUITO
: Città Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Si inaugura Domenica 16 Dicembre alle ore 18.00 presso la galleria AGAF di Via Mazzini, 61 in Grosseto, la rassegna d’arte dedicata al 35° anniversario della fondazione AGAF, (Associazione Grossetana Arti Figurative), molti gli artisti che parteciperanno a questo evento, oltre a quelli iscritti anche gran parte degli artisti fondatori e che in qualche modo hanno fatto parte dell’agaf.

«Come presidente Dell’Associazione Grossetana delle Arti Figurative (AGAF) – Dice Gennarino Salvo in una nota – provo una certa difficoltà a parlare della mia associazione, qualsiasi cenno benevolo potrebbe essere interpretato come volontà di portare acqua al mio mulino; pertanto racconto la mia esperienza di oltre 21 anni tra le fila dell’agaf: entrai a far parte di questa associazione nel lontano 1998, dopo essere stato selezionato per esporre alla 1^ Rassegna d’arte “Carlo Gentili”, organizzata dal Comune di Grosseto e dall’agaf svoltasi nel 1997. Allora, tra gli artisti c’era un certo senso competitivo che portava a confrontarsi e a crescere, l’agaf annoverava nomi risonanti che oggi rientrano nel panorama artistico, di un determinato livello e che sicuramente entreranno a far parte della storia dell’arte del nostro territorio, mi riferisco a: Bacherini, Lazari, Parigi, Corso, Stefani, Ginanneschi, Ardenghi, La Flavia, Tarsi, Minucci, Pericci, Giomi, Formiconi, Baldini, Di Summa, Mannella, Dibi, F. De Rosa e altri ancora che ho conosciuto personalmente.

«Molte sono le mostre collettive – prosegue il presidente – le rassegne e gli eventi organizzati in questi ultimi 21 anni, a partire dal 1999, cito le undici edizioni del concorso rivolto ai giovani, “Creativi Under 30”, la rassegna d’arte e poesia “Lo spirito che dà la Vita” svoltasi nell’anno 2000 in collaborazione con la Diocesi di Grosseto. Nel 2001, viene tolta all’agaf la sede sita nel complesso delle Clarisse in quanto necessaria al Polo Museale, senza sede, l’associazione, ha continuato la sua attività artistica, in quel periodo si ricordano le tante mostre denominate “Arte in Movimento” svoltesi in alcuni Comuni della Provincia e altre collettive presso i quartieri della Città, nel Museo Archeologico e nel la sala conferenze della Camera di Commercio.
Nel 2003, con l’Amministrazione del Sindaco Alessandro Antichi, e per la caparbietà del Direttivo agaf, (Presidente Anna Mannella), è stato concesso un nuovo tetto all’associazione presso uno dei locali dell’ex Museo di Storia Naturale di Via Mazzini 61, dove attualmente l’agaf ha la sua sede legale.
Nella nuova sede si sono svolte e si svolgono numerose collettive, mostre personali (anche di artisti non associati), dibattiti, convegni nonché le ultime sette edizioni del concorso “Creativi Under 30” (l’ultima edizione si è svolta nel Maggio del 2010). Nel 2011 l’agaf nomina un nuovo Consiglio Direttivo e la presidente uscente, Beatrice Sgherri, lascia la carica di Presidente al sottoscritto Gennarino Salvo; Nello stesso anno un gruppo di artisti dell’agaf, con l’intento di organizzare nel territorio della Provincia una Rassegna D’arte Contemporanea Internazionale, registrano il marchio MaremmArtExpò».

«Il Direttivo e gli artisti associati – dice ancora Salvo – deliberano la messa in campo della nuova rassegna la quale è diventata il fiore all’occhiello dell’agaf, visitata ogni anno da migliaia di persone, con edizioni anche fuori della città di Grosseto, oggi MaremmArtExpò è giunta all’ottava edizione. Con il concorso Creativi Under 30 e con MaremmArtExpò molti giovani si sono avvicinati all’agaf, in pochi anni tra le fila dell’associazione c’è stato un determinato cambio generazionale; ed ecco emergere nuovi artisti Come: M: Federici, R. Fesic, V. Petkelyte, R. Massai, E. Da Ros, C. Innocenti, O. Cascino, M. Brascugli, G. Di Mauro, M. Gorrieri, C. Luis, D. Battistini, N. Giusti, R. Berrettini, P. Zuccherini, D. Basta, V. Bertarelli, A. Calamiti, L. Rustichini, V. Bordeianu, M. Minaldi, P. Aureli, S. Chiarello, E. Nugnes, A. Agostini, E. Martellini.
Affiancano i nuovi entrati i seguenti artisti già da qualche anno presenti tra le fila dell’associazione; Sandro Poggetti, Vittorio Guastella, Mauro Pierozzi, Nadia Giusti, Anna Calamiti, Luciana Rustichini, Paola Bardi, Silvia Montecchi, e la “Spina dorsale dell’agaf” (Consiglio Direttivo): Angelo Bruno, Cirillo Spinelli, Mauro Ceselli, Claudio Bindi».

«Forse sono stato un po’ noioso a citare tanti nomi – conclude il presidente – ma dietro ognuno di essi si scopre un singolare modo di espressione che si apre al mondo attraverso il linguaggio dell’arte, all’interno dell’agaf non sussistono arti maggiori o minori in base alla loro tecnica, quello che conta è la garanzia di coinvolgimento, il fare arte non per un mero senso commerciale ma come dono da offrire alla collettività per una determinata crescita culturale».

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!