Quantcast
Piazza Socci Archivio di Stato

La sanità maremmana nell’800: pillole di salute in Archivio di Stato

11/10/20

: Archivio di Stato - Biblioteca dell'Archivio di Stato di Grosseto, Grosseto, Italia
  • as-gr.salastudio@beniculturali.it
  • Tel. 0564 24576

GROSSETO – Per la domenica di carta 2020, l’11 ottobre l’Archivio di Stato di Grosseto propone un excursus tra i documenti connessi alla salute pubblica, al problema del contenimento delle malattie e alle soluzioni che i governi ottocenteschi misero in atto attraverso regolamenti e istruzioni agli ospedali e ai medici ed infermieri del territorio.

L’appuntamento si svolgerà seguendo un itinerario sulla sanità, che prende le mosse proprio dai documenti archivistici e passa in rassegna registri, disegni e carte diverse inerenti la salute, le epidemie e le misure di contenimento, i rimedi e i medicamenti farmaceutici, senza dimenticare gli ospedali, con i loro antichi edifici.

I documenti ed i loro contesti storico-archivistici saranno illustrati e, liberi dalle teche, potranno essere consultati dai visitatori, con le opportune accortezze che saranno comunicate dal personale dell’Istituto.

Per esigenze di sicurezza e in osservanza delle misure anticontagio, la manifestazione si svolge in due turni di visita, alle 9,30 e alle 11,00, e avranno la durata di circa un’ora.

La prenotazione è obbligatoria e potrà essere effettuata a partire dal 5 ottobre e fino ad esaurimento dei posti disponibili (massimo 10 persone per ciascun turno):

tramite telefono al numero 0564 24576;
tramite e-mail all’indirizzo as-gr.salastudio@beniculturali.it, indicando numero e nomi dei richiedenti e l’orario dell’appuntamento a cui si intende partecipare. L’avvenuta prenotazione sarà confermata da una e-mail di risposta dell’Archivio. In caso di esaurimento dei posti nella fascia oraria prescelta per la visita guidata, saranno proposte opzioni alternative.

I visitatori dovranno essere muniti di mascherina propria e dovranno procedere all’igienizzazione delle mani con gel messo a disposizione dall’Archivio. All’ingresso sarà sottoposto ai visitatori un modulo di autocertificazione “anticovid”, e non saranno fatte accedere le persone con temperatura di oltre 37,5 gradi; sarà inoltre necessario mantenere la distanza interpersonale di sicurezza dagli altri partecipanti e dal personale dell’Istituto.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!