Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Che nel pensier rinova la paura teatro Laboratorio Teatro Cooperativo Controscena

La paura va in scena con 23 attori non professionisti

25/03 » 26/03/17

EVENTO GRATUITO
: Nuovo Teatro Comunale Via San Rocco, 15, Santa Fiora, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

SANTA FIORA – Sabato 25 marzo, alle ore 21 e domenica 26 marzo, alle ore 17, al teatro comunale di Santa Fiora, andrà in scena la prima dello spettacolo “Che nel pensier rinova la paura”, a cura del Laboratorio Teatro Cooperativo Controscena, per la regia di Maria Teresa Delogu. Lo spettacolo è il risultato di un percorso di laboratorio teatrale sul tema della paura, iniziato nel gennaio 2016, che ha coinvolto 23 attori non professionisti. Uno spettacolo che attraversa i toni della comicità, della parodia, ma anche della riflessione e del ragionamento sul tema della paura: paura del buio, del nemico, di invecchiare, di rimanere soli. Se ci pensiamo bene, la paura è stato un incredibile strumento di costruzione della civiltà umana: le nostre città, le nostra mura, i sistemi di difesa, le carceri, gli ospedali, sono tutte strutture nate per contrastare la paura. Le persone che hanno aderito a questo progetto lo hanno fatto così, per passaparola, o perché intenzionate a ripetere l’esperienza teatrale iniziata alle scuole superiori, perché appassionate di teatro o semplicemente incuriosite da questo bellissimo spazio creativo.

“Non è necessario essere attori professionisti per fare del teatro che abbia un senso non soltanto sotto il profilo estetico – commenta la regista Maria Teresa Delogu – un progetto di teatro sociale come quello che vedremo in scena a Santa Fiora, porta con sé molti valori, che vanno oltre il palcoscenico e non sono meno importanti: lo stare insieme, partecipare ad una attività di carattere culturale, crescere con gli altri, mettersi in gioco e in discussione, fare dell’incontro con sé e con l’altro un’occasione di miglioramento, di scoperta delle proprie capacità espressive. E’ un modo di fare cultura diffusa, popolare nel senso più radicale del termine, cultura espressa dal basso ma non per questo meno incisiva, meno tagliente, meno forte. Prima che artistica è un’azione civile e culturale. Qui si chiude il giro: solo la cultura può sconfiggere la paura, quando essa prende il sopravvento sulla ragione. E il teatro ci può dare una mano”.

La stagione teatrale è organizzata dal Comune di Santa Fiora, in collaborazione con Ad Arte di Lorenzo Luzzetti e il sostegno dello sponsor Coop Unione Amiatina.

Il costo dei biglietto è di 7 euro. La biglietteria è aperta a teatro, in via San Rocco numero 13, il giorno prima di ogni spettacolo dalle 15 e 30 alle 18 e 30 e il giorno dello spettacolo dalle 11 e 30 alle 12 e 30 e dalle 15 e 30 alle 18 e 30.

Info: 3358401202 dalle ore 11 alle 13 e dalle ore 17 alle 19.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!