Quantcast
Dante Alighieri

La Maremma celebra Dante: al via gli incontri online per i 700 anni dalla morte del sommo poeta

25/02 » 26/02/21

: - Inizio ore 16.30

GROSSETO – Prende avvio il calendario di iniziative organizzate in occasione del Settecentenario dalla morte del sommo poeta e promosse dal comitato celebrativo “La Maremma per Dante, Cultura per la vita 1321 – 2021”. In ottemperanza alle norme per il contenimento del contagio, gli appuntamenti di febbraio si terranno in streaming.

Nella valorizzazione della storia locale un posto interessante è occupato dall’enigmatica personalità di Andrea da Grosseto, su cui Matteo Luti si soffermerà durante la conferenza prevista per giovedì 25 febbraio alle ore 16:30 in streaming. Introduce Lucio Niccolai dell’Accademia del Libro di Montemerano. La statua del retore campeggia nella piazza antistante il Museo Archeologico e d’Arte della Maremma, entro la magnifica cerchia muraria di Grosseto, ma il suo ricordo è labile. Matteo Luti, giovane studioso che ha dedicato il suo dottorato allo studio di Andrea da Grosseto volgarizzatore di testi cristiani, azzarderebbe a definirlo l’Umberto Eco della tarda età medievale. Su quell’humus di pensiero morale veicolato in lingua volgare Dante si è probabilmente formato e ha tratto stimoli per scrivere pagine memorabili.

Venerdì 26 febbraio alle ore 16:30 in streaming si tiene la presentazione del recente saggio Senza Parole. Piccolo dizionario per salvare la nostra lingua di Massimo Arcangeli, linguista e critico letterario, professore di Linguistica italiana presso l’Università di Cagliari. Un viaggio sentimentale attraverso cinquanta parole dimenticate, per riscoprire le mille sfumature dell’italiano. Introduce l’incontro Roberta Nunes, presidente onorario del Comitato Dante Alighieri di Grosseto.

I luoghi e i personaggi nominati da Dante in rapporto con la Maremma grossetana possono essere letti anche alla luce delle più recenti acquisizioni emerse dalle indagini di archeologia medievale sul territorio. Se ne occuperanno due noti esperti in materia, Carlo Citter e Roberto Farinelli, relatori della conferenza prevista per giovedì 4 marzo. Carlo Citter, dopo la laurea in archeologia medievale nel 1989, consegue il dottorato di ricerca nel 1995 e svolge attività didattica dall’a.a. 1999-2000. Membro del collegio docenti della scuola di dottorato in archeologia della Sapienza-Università di Roma, è autore di saggi sui temi dell’archeologia medievale. Roberto Farinelli è ricercatore in Archeologia medievale, presso il Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell’Unisi, le sue ricerche si concentrano sul “secondo incastellamento” dei secoli XII – XIII, al ruolo delle chiese nella fisionomia del villaggio altomedievale, alle attività minerarie e metallurgiche preindustriali, nonché all’epigrafia medievale in contesti urbani e rurali della toscana.

Il calendario delle conferenze proseguirà nel corso dell’anno dantesco nel rispetto delle misure adottate per contenere il contagio. Le informazioni sono disponibili sul sito del Comitato celebrativo La Maremma per Dante. Le conferenze si tengono in modalità telematica, dal canale youtube https://www.youtube.com/Lamaremmaperdante2021

“La Maremma per Dante, Cultura per la vita 1321 – 2021” ha ottenuto il patrocinio del Mibact, nel contesto di “Dante700”, del Pontificio Consiglio della Cultura, del SISMED, del Dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali dell’UniSi, dell’Unione Fiorentina Museo Casa di Dante, della Regione Toscana, della Giunta Regionale della Toscana, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana, della Provincia di Grosseto e del Comune di Grosseto.

Per ulteriori informazioni o per iscriversi alla mailing list è possibile inviare un messaggio alla mail

info.lmpdante@gmail.com

https://twitter.com/LMpD21

https://twitter.com/Lm4Dante

https://www.instagram.com/lamaremmaperdante/

https://www.facebook.com/groups/LMpD21/

https://www.facebook.com/LaMaremmaperDante

https://www.youtube.com/Lamaremmaperdante2021

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!