Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Duomo Grosseto generica 2015

Il Rotary presenta “Concerti d’autunno” 2018: ecco tutti gli appuntamenti

05/10 » 09/11/18

EVENTO GRATUITO
: Città Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Sarà l’Orchestra Giovanile di Grosseto diretta dal maestro Massimo Merone (Giovanni Vai Clarinetto) ad inaugurare venerdì 5 ottobre l’edizione 2018 dei “Concerti d’autunno” che ormai da anni il Rotary Club Grosseto offre alla cittadinanza.

Come ha rilevato il Presidente in carica del Rotary Club, dottoressa Silva Severi, questi concerti “sono divenuti una tradizione per la nostra città, e tramite essi il Rotary si apre ai grossetani offrendo, grazie alla collaborazione del maestro Antonio Di Cristofano, rotariano che dei Concerti è il primo organizzatore, pomeriggi di grande musica aperti al pubblico che voglia apprezzarla”. L’ingresso ai concerti, infatti, è gratuito.

L’appuntamento per il primo concerto, che viene eseguito in ricordo di Guglielmo e Valerio Francini, sarà alle ore 19 di venerdì 5 ottobre nel Duomo di Grosseto. Saranno soprattutto brani di Mozart quelli interpretati nell’occasione dall’Orchestra Giovanile Città di Grosseto, con unica eccezione di un brano di Danzi, variazione sul tema “Là ci darem la mano”.

Gli altri concerti nel programma della iniziativa rotariana sono in calendario il 12 ottobre, venerdì, nella Chiesa della Misericordia, dove si esibirà al pianoforte il maestro Antonio Soria, il 26 ottobre, sempre un venerdì, nella Chiesa di San Pietro con musiche interpretate da Maurizio Cialfi (clarinetto) e Gabriele Ventura (fisarmonica) e infine il 9 novembre nella Chiesa della Misericordia, con un “Omaggio a Ravel” del pianista Victor Asuncion.

“E’ una gioia, oltre che una soddisfazione – ha detto ancora il Presidente del Rotary Club Grosseto Silva Severi – rinnovare la tradizione dei nostri Concerti d’Autunno. Il Rotary, tra i suoi fini, oltre a quello della solidarietà, ha in primo luogo la cultura ed il contatto con il territorio. Credo che questa iniziativa centri in pieno il valore culturale che il Rotary intende offrire e promuovere e, rivolgendosi a tutti i cittadini grossetani, si propone anche come “ponte” fra il Rotary e il territorio del Club promotore. Ci aspettiamo che, come ogni anno, la partecipazione dei grossetani sia nutrita; per noi sarà davvero una soddisfazione”.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!