Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Torciata di San Giuseppe - Pitigliano

Il rito del fuoco: a Pitigliano torna la Torciata di San Giuseppe. Tra paganesino e tradizione cristiana

17/03 » 19/03/18

EVENTO GRATUITO
: Paese di Pitigliano Pitigliano, GR, Italia
  • Tel. 339.3012721 oppure 333.1081023

Attenzione l'evento è già trascorso

PITIGLIANO – Prendono il via sabato 17 marzo, a Pitigliano, con la costruzione dell’invernacciu in piazza Garibaldi, i primi festeggiamenti per la Torciata di San Giuseppe, antico e spettacolare rito del fuoco che saluta l’arrivo della primavera. La festa prosegue domenica 17 marzo per toccare il momento clou lunedì 19 marzo, alle 22, con l’arrivo dei torciatori incappucciati, preceduti da due portantini con la statua di San Giuseppe. Giunti nella piazza appiccheranno il fuoco all’Invernacciu dando vita ad un enorme falò. La festa è organizzata dall’associazione Promofiter Pitigliano con la collaborazione del Comune.

Le origini del rito del fuoco a Pitigliano si perdono nella notte dei tempi. “La Torciata – spiega lo storico Angelo Biondi – era prima una festa di rione, nel senso che si svolgeva solo a Capisotto, che è anche il quartiere più antico di Pitigliano, partendo dalle vie cave di San Giuseppe ed entrando dalla porta di Sovana. Di questo si ha notizia fino ai primi del ‘900. Altri documenti attestano che il culto di San Giuseppe, a cui è legata la Torciata, viene introdotto a Pitigliano nel 700”.

Oggi la festa attrae molti turisti. “Per gli abitanti è una ricorrenza speciale che unisce e rafforza il senso di appartenenza alla comunità. – spiega il sindaco Giovanni Gentili – è il momento magico in cui il paese si ritrova, si identifica e si riconosce attorno a un patrimonio culturale immateriale, fatto di gesti e di simboli che si ripetono e che è importante tutelare e tramandare”.

Il programma nel dettaglio

Sabato 17 marzo
Alle 9, costruzione dell’invernacciu, un enorme fantoccio di canne che rappresenta l’inverno che muore.
Alle 14 parte un’escursione guidata alle vie Cave Etrusche con ritrovo in piazza Garibaldi.
Alle 17 mostra di disegni artistici dei bambini delle scuole elementari di Pitigliano, in via Cavour.
Alle 17 apertura stand gastronomico con prodotti tipici e degustazione delle tradizionali frittelle e vin caldo a cura della Cantinella di San Giuseppe.
Alle 21 e 30 parte la minitorciata di San Giuseppe per le vie del centro storico, con corteo di minitorciatori e minisbandieratori di Piancastagnaio.

Domenica 18 marzo

Alle 9, escursione guidata alla vie Cave etrusche a cura di Carla Pau guida ambientale escursionistica.
Alle 10 mostra dei disegni artistici dei bambini delle scuole elementari di Pitigliano, in via Cavour e corsa podistica “IV Trail delle Vie Cave” (organizzata dal G.C.  Ruote Libere Manciano Pitigliano).
Alle 16 addobbo dell’Invernacciu ed esibizione del gruppo Djemband di Pitigliano, in piazza Garibaldi.
Alle 17 apertura stand gastronomico con prodotti tipici e degustazione delle tradizionali frittelle e vin caldo, a cura della Cantinella di San Giuseppe.

Lunedì 19 marzo
Alle 10  visita guidata ai tesori di Pitigliano/ escursione guidata alle vie Cave etrusche, in piazza Garibaldi.
Alle 17 mostra dei disegni artistici dei bambini delle scuole elementari di Pitigliano, in via Cavour.
Alle 17 apertura stand gastronomico con prodotti tipici e degustazione delle tradizionali frittelle e vin caldo, a cura della Cantinella di San Giuseppe.
Dalle 18 alle  21, nel centro storico esibizione del gruppo storico e degli sbandieratori di Castiglion Fiorentino
Alle 22 Torciata di San Giuseppe con giochi di bandiere nel fuoco in piazza Garibaldi. Al termine del falò saranno raccolte le ceneri della Torciata come buon auspicio per il nuovo anno.

Per prenotare le escursioni e per info 339.3012721 oppure 333.1081023

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!