Federico Mattera (Merisio)

Il maremmano Federico Mattera (Merisio) in mostra alle Clarisse celebra Caravaggio

29/10 » 08/11/20

EVENTO GRATUITO
: Clarisse Arte - Via Vinzaglio, Grosseto, GR, Italia

EVENTO ANNULLATO

GROSSETO – Il ciclo “Cantiere delle arti” propone al Polo culturale Le Clarisse la mostra “Arcana lux” di Federico Mattera, giovane artista che ha scelto lo pseudonimo di Merisio per celebrare il maestro a cui ispira la sua opera: Michelangelo Merisi detto il Caravaggio.

L’appuntamento è per giovedì 29 ottobre alle ore 17 nella sala conferenze di Clarisse Arte, a ingresso libero; la mostra sarà aperta fino a domenica 8 novembre ogni giovedì, venerdì, sabato e domenica con orario 10-13 e 16-19, sempre a ingresso gratuito.

Alla mostra, anche durante l’inaugurazione, sarà concesso l’ingresso al pubblico a gruppi di 15 persone, in totale sicurezza per osservare il distanziamento sociale.

«A Clarisse Arte, accanto alla galleria che attualmente ospita la mostra del tondo di Botticelli – dice Mauro Papa, direttore del Polo culturale Le Clarisse – Merisio espone dieci opere di grande impatto emotivo ed estetico: la realtà cupa e violenta descritta da Caravaggio si distilla in immagini di placidità elegiaca e misteriosa, che raccontano un mondo di figure allegoriche (angeli, demoni, oracoli) e di allusioni metaforiche (il tempo, l’abbandono, i legami). Lo stile di Caravaggio, con la sua predilezione per le luci dirette, crude, rivelatorie e per la realtà icastica riprodotta fedelmente nei dettagli, diventa in Merisio lo strumento per dar corpo e vita a un’umanità nuda, quasi sempre senza volto, misteriosa e sfuggente».

Federico Mattera è nato a Orbetello nel 1992. Nel 2020 ha esposto in una personale alla Maison d’art di Padova e in una collettiva a palazzo Ferrajoli (Roma), dove è stato intervistato da Sky. Seguito dal critico Giorgio Gregorio Grasso, ha pubblicato le sue opere sul catalogo Art Now, esposto alla Venice Art Gallery e partecipato alla Prima Biennale dei Normanni di Monreale.

«Il Polo culturale Le Clarisse, con il nuovo museo Collezione Gianfranco Luzzetti – ricorda Mauro Papa – rappresenta lo spazio espositivo più prestigioso di Grosseto. Uno spazio accessibile e sicuro, con sistemi di sicurezza e climatizzazione adeguati ai più elevati standard museali. La mostra di Merisio rappresenta la prima mostra del ciclo “Cantiere delle Arti”, che mette a disposizione spazi per realizzare mostre personali o collettive e la consulenza del personale specializzato di Clarisse».

Per informazioni sulle modalità di concessione degli spazi consultare il sito www.clarissegrosseto.it o scrivere a poloculturaleclarisse@gmail.com.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!