Quantcast
Elio Germano attore

Il Clorofilla Film Festival a Festambiente: ecco il programma della prima giornata

18/08/21

:
  • cinema@festambiente.it

RISPESCIA – Apre le porte, domani 18 agosto, anche Clorofilla film festival all’interno di Festambiente, manifestazione nazionale dell’associazione ambientalista, nel Parco della Maremma (Gr).

Per il primo giorno, il festival che ha il contributo della Fondazione Cr Firenze, propone in programma alle 19.15 la presentazione del libro “Atlante delle case maledette” di Francesco Bianconi. Il cantante dei Baustelle, che recentemente ha esordito da solista, torna per la terza volta nell’uliveto di Festambiente a raccontare la sua attività di scrittore. Appuntamento alle 19 davanti all’auditorium per raggiungere lo spazio della presentazione.

Protagonista del libro è Dimitri che ha scelto di fare ordine nel suo passato, disegnando a memoria la geografia delle case in cui ha vissuto. Per un giorno o una notte, per qualche anno o qualche mese, non importa. Quel che conta è che in ciascuna di queste case Dimitri ha lasciato o scoperto una parte di sé. In una ha capito di essere stato tradito, in un’altra si è rintanato dopo aver rischiato di essere ucciso di botte. In una ha sentito di essere solo, in un’altra ha sognato di invecchiare con Nina. Un libro che parla di chi eravamo, di chi siamo e di chi potremmo diventare domani, quando il mondo si riaprirà e noi torneremo a viverlo.

A seguire alle 21.00 nell’auditorium il reading “Aprire il fuoco a pezzi” a cura della Fondazione Bianciardi, con Lucia Matergi e Massimiliano Marcucci. Dopo il reading tre documentari. Si inizia con “Troiane” di Stefano Santamato con un lavoro breve sul disastro di Vaia, quando pioggia e vento abbattono 14 milioni di alberi, trasformando distese di boschi montani in uno scenario apocalittico, con conseguenze ambientali ed economiche incalcolabili. In “Melina” di David Valolao si racconta il lavoro umile e silenzioso di una donna che ha dato la vita per il prossimo e per l’ambiente. Infine “Roccastrada 1921. Un paese a ferro e fuoco” di Luigi Zannetti, un documentario che ricorda, in occasione del centenario, la strage squadrista avvenuta a Roccastrada. Partecipano il regista e alcuni rappresentanti dell’Isgrec.

Si finisce alle 22.30 allo spazio dibattiti con la proiezione in Vr di “Segnale d’allarme” di Elio Germano e Omar Rashid, la trasposizione in realtà virtuale dello spettacolo “La mia battaglia” portato in scena da Elio Germano. La proiezione è in programma ogni giorno fino a domenica 22 agosto.

Ingresso gratuito con green pass. Prenotazioni fino a esaurimento posti a cinema@festambiente.it

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!