Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
cinema Stella dopolavoro ferrovieri

Il cielo diviso: al Cinema Stella una serata dedicata al muro di Berlino a 30 anni dalla caduta

13/11/19

EVENTO GRATUITO
: Cinema Stella via mameli 24 Grosseto - Inizio ore 20

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Una serata dedicata al Muro di Berlino, a trenta anni dalla caduta, è quella proposta dall’associazione La Quercia in collaborazione con Goethe Institut, al cinema Stella di Grosseto. Mercoledì 13 novembre dalle 20, con ingresso libero, Flavio Fusi racconterà attraverso due lavori cinematografici quell’importante momento storico.

In programma alcuni estratti dal documentario “Il muro” di Jürgen Böttcher con sottotitoli in italiano. Il miglior documentario sulla caduta del Muro, premiato in tutto il mondo, è il racconto memorabile dello smantellamento della mostruosa costruzione al centro di Berlino e un requiem per il Paese amato e odiato dal cineasta e pittore Jürgen Böttcher.

A seguire “Il cielo diviso” di Konrad Wolf sempre in versione originale con sottotitoli in italiano. Realizzato a soli tre anni dalla costruzione del Muro, e basato sull’omonimo romanzo di Christa Wolf, “Il cielo diviso” rappresenta uno sguardo amaro sui rapporti umani e il mal di vivere all’ombra di una nazione e di una città spezzata in due.

Nella vicenda dei protagonisti e nel paesaggio sentimentale e sociale illuminato dalla sceneggiatura, restano ancora intatti tutti i miti fondativi del comunismo teutonico, ma è già evidente la crepa profonda che attraversa l’atto fondativo della Germania comunista: un azzardato esperimento storico basato sulla divisione e la repressione.

Al centro del film, una coppia come tante: Rita e Manfred – lei eroina del lavoro socialista, lui giovane chimico in carriera – vivono in una anonima città della Germania comunista. Quando Manfred, stanco della corruzione e dell’ottusità burocratica dell’ambiente di lavoro, lascia il paese per fuggire in Germania Ovest, Rita lo segue, ma in breve si scopre estranea ai valori del mondo capitalista.

La distanza tra i due crescerà inesorabilmente, finché Rita deciderà di tornare all’Est. Mancate comprensioni, valori distanti, indisponibilità a condividere azioni e riflessioni diventano i temi dominanti del film -e del romanzo- sullo sfondo di una Germania che sta per spaccarsi. Poco dopo la separazione della coppia viene infatti costruito il muro di Berlino, che sancisce la divisione dell’intero Paese.

Il film, uscito nelle sale della Germania Est, venne ben presto preso di mira dalla censura. Il suo oscuramento fu decretato e sospeso a fasi alterne. Una condanna non scritta colpì i responsabili artistici: il regista e la scrittrice, che collaborarono nella scrittura dell’opera, incontrarono in seguito difficoltà insuperabili, e fu loro impossibile portare a frutto altri progetti comuni. Secondo molti critici, “Il cielo diviso” resta come uno dei cento film tedeschi più importanti di tutti i tempi.

La serata rientra nella rassegna del mercoledì promossa da Cinema Stella, Kansassiti, Clorofilla e associazione La Quercia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!