Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cinema Cassero

Il Cassero si tinge di giallo per “Incontri di cinema”: protagonista, il thriller all’italiana

31/07/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Cassero senese di Grosseto Cassero Senese, Via Aurelio Saffi, Grosseto, Italia - Inizio ore 21.30

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Per la rassegna “Incontri di cinema al Cassero”, martedì 31 luglio il Cassero si tinge di giallo: il giallo dei film thriller, che in Italia furono battezzati con il nome della famosa collana Mondadori. Un genere considerato di serie B all’epoca, ma che negli anni è invecchiato bene come il buon vino, facendo crescere sempre più estimatori e seguaci, soprattutto ad Hollywood dagli anni ‘70 ad oggi.

Se il primo thriller all’italiana è considerato “L’uccello dalle piume di cristallo” (1970) di Dario Argento, le radici del genere hanno origine dai primi anni ‘60, da quel genio chiamato Mario Bava, con “La Ragazza che sapeva troppo” (1962), anche se i due simboli per eccellenza del genere (l’assassino senza volto e la mano guantata) appaiono per la prima volta sugli schermi in “Sei donne per l’assassino” (1964). Come da tradizione di quando il cinema italiano era industria, cominciò una produzione seriale di pellicole dirette da Umberto Lenzi, Lucio Fulci, Sergio Martino, Luciano Ercoli, fino all’esplosione dell’enfant prodige Dario Argento che trasformerà per sempre il giallo in thriller, macchiandolo con litri di sangue e follia psichiatrica.

A raccontare l’oscura storia di questo genere saranno tre ospiti d’eccezione: Edoardo Checcacci e Mirko Guerrieri, studiosi del cinema di genere italiano e collaboratori della rivista “Nocturno”, nonché registi del thriller maremmano “Cono d’ombra” e Claudio Bartolini, co-direttore della collana di saggi cinematografici Bietti, direttore del periodico “Inland – Quaderni di cinema”, vice-caporedattore di “Nocturno”, capo-servizio del settimanale “FilmTV” e autore del monumentale libro “Il cinema giallo thriller italiano”: la prima mappatura completa della produzione giallo-thriller italiana dal 1963 al 2017. Vera e propria CinEnciclopedia, frutto di anni di ricerca e catalogazione, che rappresenta il lavoro più completo ed esaustivo su questo fenomeno di culto.
Durante la serata sarà proiettato il cortometraggio “Cono d’ombra” di Guerrieri e Checcacci.

L’evento è organizzato dall’associazione culturale “Grolab” con il patrocinio del Comune di Grosseto e dell’istituzione Le Mura.

Inizio ore 21.30; ingresso con obbligo di tessera di 5,00€ valida per tutte le serate della manifestazione.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!