Quantcast
Palazzo Aldobrandeschi Provincia

“Heba. La città che non c’è”: la conferenza dell’Associazione archeologica maremmana

21/02/20

: - Inizio ore 16

GROSSETO – Venerdì 21 febbraio alle 16 presso il palazzo della Provincia in piazza Dante, l’Associazione archeologica maremmana presenta la conferenza “Heba. La città che non c’è”. Relatrice Maria Grazia Celuzza, archeologa.

Fra le città antiche della Maremma, Heba è certamente la meno nota. La sua localizzazione si deve al ritrovamento nel 1919 di un’iscrizione che ricordava il nome della città. Altre epigrafi venute alla luce nel tempo – in primo luogo la Tabula Hebana, un importante testo giuridico del 19-20 d.C. di cui si conoscono altre versioni in varie parti dell’impero – hanno contribuito a definire, sia pure a grandi linee, la fisionomia della città.

Ma in realtà di Heba sappiamo pochissimo, e perfino la sua data di fondazione come colonia romana è oggetto di discussione, per la mancanza di dati certi, desumibili da fonti antiche. Scarse sono state anche le ricerche archeologiche sul sito della città. Negli anni 80 del secolo scorso l’Università di Siena condusse una ricerca di superficie che definì, insieme con le tracce leggibili nelle fotografie aeree, l’estensione della città. Un saggio di scavo fatto in quell’occasione però non portò risultati apprezzabili. Più di recente la Soprintendenza ha individuato un edificio monumentale, presumibilmente un portico aperto sul foro, e ne ha scavato un settore.

Ad oggi però, se si escludono gli addetti ai lavori, nessuno passando in macchina lungo la strada di Sant’Andrea può immaginare che i campi arati a sud della strada moderna nascondano una intera città.

Per informazioni contattare i numeri  056688243 o 3497749835

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!