Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Cassero 2018

Grosseto Ridens torna con “Le Sorelle Materassi”: il pluripremiato spettacolo va in scena al Cassero

27/08/18

EVENTO A PAGAMENTO
: Cassero senese di Grosseto Cassero Senese, Via Aurelio Saffi, Grosseto, Italia - Inizio ore 21,15

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Il 27 agosto alle 21,15, al Cassero torna Grosseto Ridens con “Le Sorelle Materassi” di Palazzeschi nell’adattamento di Fabio Cicaloni.

Dopo il grande successo della stagione invernale, che è valso a questo spettacolo premi per miglior regia, miglior spettacolo, miglior attore protagonista e miglio attrice protagonista, torna per il pubblico Grossetano un testo amato di Aldo Palazzeschi nell’adattamento curato da Fabio Cicaloni: Sorelle Materassi.

La trama
Ambientato nei primi anni del XX secolo a Coverciano, sobborgo di Firenze, narra la vicenda di tre sorelle: Teresa e Carolina, abili ricamatrici di biancheria per l’aristocrazia fiorentina, e Giselda, ripudiata dal marito. Ad invecchiare con loro, la fedele domestica Niobe, dal popolaresco ottimismo.

Tutto sembra scorrere in un’esistenza monotona e priva di sussulti fin quando Remo, il giovane figlio di una quarta sorella defunta, irrompe nella loro vita. Bello e pieno di vita, il nipote capisce subito di essere l’oggetto di una predilezione venata di inconsapevole sensualità e approfitta della situazione ottenendo immediata soddisfazione a tutti i suoi desideri. Il sereno benessere della vita familiare comincia ad incrinarsi: le pretese incessanti di Remo costringono le zie a spendere più di quanto guadagnino e a vendere la casa e i terreni ereditati dal padre.

Un finale che non sfocia nel dramma apparentemente inevitabile: l’autore, giocoso e nichilista allo stesso tempo, conclude la vicenda con un gioco delizioso e sottilmente crudele, dove Teresa e Carolina accettano di lavorare per la piccola borghesia di Coverciano, mentre rovistano tra le foto dell’atletico nipote in costume semiadamitico.

Su questo adattamento
Come considerare «Sorelle Materassi»? Con quali occhi guardare questo romanzo di Aldo Palazzeschi che, pubblicato nel 1934, divenne presto celebre? Satira? Pittura d’ambiente? Analisi di un transfert amoroso? Forse tutto questo insieme. Di sicuro, collocando la vicenda in una provincia appartata e pettegola, Palazzeschi ci mostra quale possa essere il grado di cecità, e quindi di perdizione, cui può condurre un amore tardivo, quasi senile, dopo che questo stesso amore è stato sempre soffocato «per mancanza di tempo».

Nel corso dei decenni «Sorelle Materassi» ha offerto succosa materia al cinema e alla tv, quando questa sfornava sceneggiati in bianco e nero. E ora eccolo in teatro nel nostro adattamento, comico e nostalgico allo stesso tempo. Carico di quella comicità che le signore attempate suscitano nell’esternare certi sensi risvegliati, certe passioni non vissute o certi pruriti mai del tutto assopiti. Nostalgico di quei tempi in cui il volersi bene era legato a dei valori, all’essere casa, parenti e famiglia. «Noi li abbiamo visti così i personaggi di questo romanzo e con lo stesso garbo e la stessa ironia ve li riproponiamo».

Gli interpreti sono: Fabio Cicaloni (zia Teresa), Paola Salvestroni (zia Carolina), Giacomo Mantiglioni (zia Giselda), Bernardino Tartaglia (Niobe) e Andrea Ferrari (Remo). La regia è affidata a Fabio Cicaloni e Andrea Ferrari, così come la scenografia e l’ideazione dei costumi. Le musiche sono di Fabio Cicaloni, mentre la regia audio e luci è affidata a Fabrizio Cattarulla.

Prevendita presso l’edicola La Pace (accanto al Sacro cuore) o al botteghino del Cassero dalle ore 20,00.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!