Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Arci Khorakhané

Giorgio Canali in concerto: il live al Khorakhané

29/12/17

EVENTO GRATUITO
: Via Ugo Bassi – Khorakhanè Via Ugo Bassi, Grosseto, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Il Festival Resistente Arci in attesa della ventesima edizione, promuove una serie di iniziative ed un crowdfunding per sostenere la manifestazione che si avvicina alla sua ventesima edizione e che ha attivato una campagna di raccolta fondi per consentire al Festival Resistente di continuare a esistere: come sempre LIBERO, INDIPENDENTE e ANTIFASCISTA. Per partecipare al crowdfunding:

https://www.produzionidalbasso.com/project/sostieni-il-festival-resistente/ .

Domani, venerdì 29 dicembre alle 22.30 è in programma al Circolo Khorakhané – Spazio 72 (via Ugo Bassi, 72 – Grosseto – ingresso con tessera Arci o associazioni confederate) il concerto di Giorgio Canali in “Rossosolo”, organizzato proprio dal Festival Resistente in collaborazione con Circolo Arci Khorakhanè Spazio72 e Locusta Booking.

Il nome di Giorgio Canali, romagnolo di nascita e anarchico per vocazione, ricorre da trent’anni nella scena rock italiana: agli inizi associato a gruppi come Litfiba, PFM, poi come titolare di un’inconfondibile “chitarra disturbata” nelle diverse stagioni della saga CCCP Fedeli alla linea – C.S.I. e PGR. Da anni, ormai, è il leader di Giorgio Canali Rossofuoco e un produttore di culto nel circuito indipendente.

Dopo le esperienze con Litfiba, PFM e in seguito allo scioglimento dei CCCP Fedeli alla linea, nel 1992 fonda il Consorzio Suonatori Indipendenti insieme ad altri ex membri dei CCCP Fedeli alla linea. Nel gruppo affianca alle chitarre lo storico leader e chitarrista dei CCCP, Massimo Zamboni. Durante l’esperienza dei C.S.I. porta avanti anche un proprio progetto solista, che culmina nel disco “Che fine ha fatto Lazlotòz” del 1998. Dopo la fine dei C.S.I. e la divisione dei due leader storici, Giovanni Lindo Ferretti e Massimo Zamboni sviluppa ulteriormente il suo progetto solista e raccoglie alcuni dei musicisti che lo avevano affiancato nel tour di Lazlotòz in una formazione stabile, i Rossofuoco, che lo accompagnerà in tutti i dischi successivi.

Negli ultimi anni Canali è tornato diverse volte a ricoprire il ruolo di produttore. Tra i dischi più famosi da lui prodotti ricordiamo l’omonimo esordio dei Verdena (1999), “Sguardo contemporaneo” di Bugo (2006) e “Canzoni da spiaggia deturpata” di Le luci della centrale elettrica, dove partecipa anche in veste di chitarrista. Ha inoltre collaborato con molti gruppi italiani e stranieri quali Marlene Kuntz, Noir Desir, Timoria , YoYo Mundi, Tre Allegri Ragazzi Morti, Virginiana Miller, Ulan Bator, Melt, Wolfango, Santo Niente, (P)neumatica, Quinto Stato, Zen Circus, Masoko, Hic Niger Est.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!