Quantcast
venerdì
26
Novembre
venerdì
17
Dicembre

“Femmes, Cinè et Libertè”: la nuova rassegna cinematografica dedicata alle donne

venerdì
26
Novembre
venerdì
17
Dicembre
cinema
  • DOVE
  • CONTATTI
  • CONDIVIDI

FOLLONICA – Ecco il nuovo programma ideato dall’associazione Piccolo Cineclub Tirreno di Follonica per questo fine anno 2021. La nuova rassegna si intitola “Femmes, Cinè et Libertè”, un ciclo di film – tutti in primissima visione – che vede come assolute protagoniste interpreti femminili d’eccezione.

«Non sarà una rassegna a tema unico. Anzi, tutt’altro» afferma Matteo Racugno.

Si comincia venerdì 26 novembre con l’imprevedibile “La Padrina – Parigi ha una nuova regina” interpretato da una bravissima quanto divertente Isabelle Huppert: “una sorprendente farsa su guardie e ladri in cui i personaggi – flic, cinesi, arabi – sono cliché ben serviti, ma è soprattutto l’infantile piacere della trasgressione della protagonista che contagia e diverte’ Paola Piacenza”, Corriere della Sera.

Venerdì 3 dicembre proietteremo in anteprima provinciale l’incantevole “Petite Maman” di Céline Sciamma e ci introdurrà alla visione l’esperta critica cinematografica di Film Tv, Ilaria Feole autrice del libro “Architetture del desiderio. Il cinema di Céline Sciamma” ‘Che meraviglia: un film fantastico in piena regola che però non ha bisogno di nessun espediente narrativo e tanto meno di effetti speciali’ Fabio Ferzetti, L’Espresso.

Venerdì 10 dicembre sarà la volta di “Sotto le stelle di Parigi” di Claus Drexel – una fiaba metropolitana che tocca il cuore interpretata da una straordinaria Catherine Frot, “Un film attuale, poetico
e dal finale commovente, Le Parisien – Fa brillare una luce di umanità nell’oscurità del mondo in cui viviamo” Marie Claire.

Infine venerdì 17 dicembre sempre alle 21.30 arriva in prima visione provinciale il Leone d’Oro di Venezia – “La scelta di Anne – L’Événement” di Audrey Diwan interpretato da una fenomenale Anamaria Vartolomei – un inno potentissimo alla libertà femminile “Il film ha vinto giustamente il Leone d’Oro all’ultima mostra di Venezia per la finezza dello sguardo femminile con cui la regista francese Audrey Diwan ci ricorda il tempo infame e quasi dimenticato in cui le donne non avevano diritti sul loro corpo, e quindi la loro determinazione, il loro coraggio per difenderlo da ogni intrusione, anche a rischio della vita. La meraviglia del film è la protagonista Anamaria Vartolomei, viso pulito e antico che non mostra emozioni, chiuso nel costante pensiero di come fare a tornare a essere lei” Natalia Aspesi, La Repubblica

Prenotazione consigliata.
Per info tel: 339.3880312.
Lugo dell’evento: Sala Tirreno via Bicocchi 53 Follonica.

segnala il tuo evento gratuitamente +