Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Storie di vita Galleria spaziografico

“Diversa da sé”: alla Galleria Spaziografico la personale di Gian Paolo Bonesini

25/01 » 15/02/20

EVENTO GRATUITO
: - Inizio ore 16 - Fine ore 18

Attenzione l'evento è già trascorso

MASSA MARITTIMA – Galleria Spaziografico apre il 2020 con la personale dell’artista che ha realizzato questo nuovo spazio espositivo, nel centro storico di Massa Marittima. Gian Paolo Bonesini, impegnato su diversi fronti sempre con l’intento di sostenere l’arte e la cultura, si presenta ora come autore con una mostra dove le immagini si trasformano, per diventare diverse da se stesse.

Inaugurazione stasera, sabato 25 gennaio alle 18. La mostra rimarrà aperta fino al 15 febbraio, da martedì a sabato, con orario 16-19.

“Questa personale inaugura l’anno 2020 nella nuova sede della Galleria e rappresenta per me un momento importante e complesso, trovandomi contemporaneamente nella posizione di artista, curatore e operatore culturale – commenta Binesini -, un mettermi alla prova a tutto tondo, una vera e propria sfida. Ma le sfide mi sono sempre piaciute”.

“Con Diversa da sé presento una serie di opere realizzate negli ultimi mesi, tutte caratterizzate dalla stessa azione creativa: l’immagine iniziale è rielaborata, ripetuta, trasformata, fino a che diventa qualcosa di diverso: diventa prigioniera di un’operazione di arte grafica che la rende diversa da se stessa, estranea anche alla realtà che l’aveva generata – continua l’artista -. E’ possibile osservare in ciascuna opera, infatti, diversi interventi grafici e pittorici, con sovrapposizioni e stampa, fino a creare un insieme originale dove il “già visto” perde la sua efficacia”.

“Sono immagini di soggetti diversi, in bianconero e colore, che vengono fatte dialogare tra loro, creando un vago surrealismo o una nuova figurazione. Spesso sono affiancate da una croce, un simbolo di grande significato che qui, però, non vuole alludere alla croce cristiana e diventa separazione compositiva. I lavori sono monotipo, a dire che stampati in foto-print con distruzione del cliché originale, per ottenere pezzi unici – conclude Gian Paolo Bonesini -. Tuttavia, la conoscenza dei mezzi e delle tecniche mi consente una continuità di lavoro quasi senza fine, una sfida continua per la mia creatività”.

Gian Paolo Bonesini è nato a Verona e vive in Toscana, a Massa Marittima. Artista poliedrico, fin da giovanissimo partecipa a mostre nazionali e internazionali e tiene personali in numerose città italiane e straniere.

La sua formazione artistica è complessa e qualitativamente importante. Laureato in Architettura a Venezia con relatore Carlo Scarpa, si diploma poi in grafica editoriale alla Scuola di Grafica del Libro di Urbino; qui ha occasione di lavorare per Marino Marini.

Frequenta il corso di Emilio Vedova presso l’Accademia di Belle Arti di Venezia e collabora con lo stesso maestro nella realizzazione di opere grafiche. In seguito, si dedica alla fotografia con lavori sperimentali, alcuni conservati a Parigi.

Dopo l’esperienza di docente alla Scuola internazionale di Grafica di Venezia e di designer, sceglie di dedicarsi alla produzione artistica, in particolar modo a pittura, scultura e grafica.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!