Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Villa sforzesca Castell'azzara

Destinazione Toscana 2020: la villa sforzesca ospita il seminario sulle eccellenze dell’Amiata

21/09/18

EVENTO GRATUITO
: Villa Sforzesca Sforzesca, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

CASTELL’AZZARA – Appuntamento a Castell’Azzara il 21 settembre per il seminario ‘Ecosistema comunale e cooperativa di comunità: una proposta di sviluppo qualitativo delle aree interne’, organizzato dal Comune di Castell’Azzara e dall’associazione Ecosistema Comunale Castell’Azzara in collaborazione con Regione Toscana.

L’incontro nasce per presentare – nella cornice della bellissima Villa Sforzesca – il progetto di ecosistema promosso dalla comunità amiatina. Il progetto di Ecosistema Comunale di Castell’Azzara trae origine sia dal Progetto Integrato di valorizzazione del territorio dell’Amiata, inserito nel protocollo di intesa sottoscritto fra Regione Toscana e i Comuni dell’Amiata nell’ottobre 2017, sia dalla Legge regionale sulla partecipazione, che dalla Strategia regionale Aree interne, finalizzata allo sviluppo di interventi integrati di promozione territoriale, mediante la valorizzazione delle risorse endogene e l’incentivazione di imprenditorialità in aree periferiche del territorio regionale.

“Le aree interne – sottolinea l’assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo – sono di estrema importanza per lo sviluppo economico e turistico. In coerenza anche con quanto delineato con la Strategia regionale a favore delle aree interne e nel Piano strategico regionale del turismo ‘Destinazione Toscana 2020. Sviluppo turistico sostenibile per la valorizzazione delle identità e dei patrimoni’, l’obiettivo della Regione verte sulla necessità di creare valore esaltando le risorse endogene del territorio, e nel caso del turismo facendo crescere mete alternative e minori, che presentano un potenziale altissimo, ma attualmente ben lontano dai livelli significativi di sviluppo. La sostenibilità sociale del territorio – conclude l’assessore – parte dalla necessità di offrire condizioni di contest o che favoriscano nuova residenzialità, percorsi di sviluppo, diverse e qualificate opportunità di valorizzazione”.

L’Ecosistema comunale costituisce dunque un esempio di sperimentazione di interventi di sviluppo socio-economico di territori situati in aree interne e un innovativo modello di organizzazione e rilancio del territorio di Castell’Azzara promosso dai suoi cittadini, che intende progettare una nuova organizzazione del territorio di riferimento, garantendo l’equilibrio tra patrimonio naturale, culturale ed economico.

L’incontro sarà introdotto da Fosco Fortunati, sindaco di Castell’Azzara, e dall’assessore Stefano Ciuoffo. A seguire le relazioni di presentazione dell’Ecosistema da parte dei responsabili dell’iniziativa. Nella seconda parte sono previsti alcuni interventi di studiosi ed esperti e la proiezione del documentario “Se resto è perché…”, vincitore dell’ultima edizione del Festival Internazionale ‘Corto e a capo’, che narra le storie di persone che decidono di “restare”, che resistono, scommettendo tutto sul proprio territorio, sui propri principi, sulla propria storia, sulla propria comunità. Tra le risorse correlate il programma completo.

L’evento sarà anche l’occasione per visitare l’Ecosistema Comunale, per scoprire gli ottimi prodotti alimentari dell’Ecosistema (formaggi, patate, cereali, legumi, salumi, funghi, tartufi per citarne solo alcuni) e per visitare la Villa Sforzesca. Costruita dal Cardinale Alessandro Sforza nel 1576, in stile manieristico su progetto di Giovanni Fontana, la villa si colloca sull’itinerario della via Francigena, a pochi km dalla via Cassia nel tratto della Valle del Paglia e rappresenta un raro esempio di villa signorile fortificata per la repressione del brigantaggio. Completamente ristrutturata nel 2000, ha già fatto da palcoscenico a mostre, concerti ed eventi culturali del Comune, ed oggi si propone come uno dei principali poli di attrazione dell’Ecosistema Comunale.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!