arte pittura

Dèjà-vù di un sognatore insonne: in mostra le opere del maremmano Riccardo Ricci

25/08 » 13/09/20

: Valpiana - Valpiana, GR, Italia

VALPIANA – Inaugura domani, alle 18.30 alla Ferriera del Cilindro, la mostra di lavori di Riccardo Ricci, dedicati – e dipinti – alle 3 di notte, l'”ora terza”.

“Liberata dal corpo, l’anima può fuggire la notte, nell’arco di tempo del sogno e viaggiare per conto suo. Si potrebbe forse spiegare in questo modo quell’impressione di “Dèjà-vù”, di già visto che credo abbiano sperimentato tutti. Certi sogni liberano quello che mi piace definire il nostro “Doppio”, che immagino immerso tra il mondo materiale e il mondo spirituale.” Così si esprime Ricci in merito alla sua poetica.

Questi dipinti fanno parte di un ciclo che si chiama ” Fenomeni Apparenti “; sono eseguiti in tecnica mista su supporti di vari materiali e rifiniti con pura cera d’api.

Appuntamento martedì 25 agosto, alle ore 18.30, alla Ferriera del Cilindro di Valpiana (Massa Marittima).

Riccardo Ricci nasce Punta Ala (Castiglione della Pescaia), dove vive l’infanzia e incontra l’istrionico artista Giorgio Romoli, nella sua Bottega d’Arte, che gli trasmette l’amore per le discipline pittoriche ed i primi rudimenti tecnici. Frequenta poi il Liceo Artistico di Grosseto, ma il suo percorso di vita lo condurrà verso il mondo del vino, che è attualmente il suo lavoro e la sua passione, insieme però a quella artistica, sempre presente, che lo anima, soprattutto di notte.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!