Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Confguide Confesercenti

Dalla “Città della ghisa” a Punta Ala, sino al feudo Pannocchieschi: nuove escursioni in Maremma

23/03 » 31/03/19

EVENTO A PAGAMENTO
, , :

Attenzione l'evento è già trascorso

MAREMMA – Nuovi appuntamenti nel mese di marzo con le visite guidate proposte dalle guide turistiche ed ambientali di Confcommercio Grosseto. Ecco il programma:

Sabato 23 Follonica – la città della ghisa. Seconda città della provincia, notissima località balneare nata intorno ad uno dei centri siderurgici più interessanti dell’800; la prima tappa sarà al centro siderurgico Ilva, dove sarà possibile visitare il Museo Magma, modernissimo esempio documentale ricavato nel forno fusorio S.Ferdinando, dove dal 1830 veniva prodotta la ghisa. Attraverso luci, suoni, video esperienziali sarà possibile rivivere l’esaltante epopea industriale di Follonica; emblema della capacità tecnico artistica maturata in quegli anni è la Chiesa di S.Leopoldo, con il caratteristico pronao in ghisa. La passeggiata terminerà in Piazza del Popolo, per ammirare l’Allegoria del Mare, opera dell’artista Ivan Theimer del 1998. In occasione del Mercato Internazionale organizzato da Confcommercio, Guida: Fabiola Favilli; info e prenotazioni: tel. 3385623163. Orario: 15,30, durata 2 ore circa  Prezzo: 6 euro + biglietto ingresso al Museo Magma 4 euro

Domenica 24 Trekking: Passione e Armonia a Punta Ala Torniamo a camminare nei Sentieri Castiglionesi, a Punta Ala. Dal golfo di Follonica, le isole, Punta Ala, fino a Castiglione della Pescaia, uno dei tratti più belli della nostra costa, luoghi da raccontare ma anche panorami in cui far perdere lo sguardo. Attraverso la macchia mediterranea per scoprire le prime fioriture e l’affascinante storia della costa tra barbari, pirati e valorosi soldati. Difficoltà: media, durata: 6 ore circa, lunghezza: 15 km circa. Ritrovo: Bar Ciro a Castiglione della Pescaia ore 9.30; obbligatori scarponi da trekking, consigliati bastoncini da trekking, pranzo al sacco. Guida: Rosita Di Marte, Info e Prenotazioni: 3897970938, prezzo: 7 euro

Domenica 31 Caldana e Giuncarico.  Nata intorno all’anno 1000 su una collina altra circa 200 metri slm, inizialmente di proprietà dei Vescovi di Roselle, Caldana divenne nel tempo feudo dei Pannocchieschi, della Repubblica di Siena, dei Bellanti, degli Austini, dei Suarez, dei Bichi, dei Chigi. Abbracciata da mura tardo medioevali, conserva la Chiesa di San Biagio, la cui facciata è oggetto di studio negli ultimi anni: molti storici dell’arte l’hanno infatti attribuita ad Antonio da Sangallo, altri a Michelangelo Buonarroti. Nei secoli Caldana ha fornito il suo bellissimo calcare rosso per molti prestigiosi edifici: dalla Cattedrale di Grosseto alla Porta Santa del Vaticano, dal Vittoriano a Roma alla Tribuna di Galileo a Firenze. 14 dicembre 1332: a Giuncarico si scontrarono gli eserciti pisano e senese. I Comandanti erano Dino Della Rocca e Guidoriccio da Fogliano; qui si decisero le sorti della Repubblica di Massa e di buona parte della Maremma. Il paese  ha mura dell’XI sec. ed il suo unico accesso è dall’antica Porta del Castello; sono ancora visibili il Palazzo Pretorio ed i palazzi cinquecenteschi dei feudatari che hanno controllato Giuncarico e la fertile pianura sottostante, ricca di acqua. Guida: Fabiola Favilli; info e prenotazioni: tel. 3385623163. Orario: 15,30, durata 2 ore circa  Prezzo: 6 euro

Sconto di 1 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, previa esibizione della tessera.

 

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!