Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
luigi carroccia

Da Schubert a Brahms: il piano di Carroccia incanta la Laguna

13/05/17

EVENTO A PAGAMENTO
: Auditorium Orbetello Auditorium Orbetello - Inizio ore 21.15

Attenzione l'evento è già trascorso

ORBETELLO – Sabato 13 maggio alle 21.15 Luigi Carroccia terrà un piano recital all’Auditorium di Orbetello per la rassegna “Aspettando Orbetello Piano Festival”.

L’evento, che vede protagonista uno dei pianisti italiani più rappresentativi della sua generazione, si inserisce in un fine settimana in cui la laguna ospiterà la grande musica internazionale grazie alla concomitanza con la prima edizione di Orbetello Piano Competition, che ha preso il via giovedì 11 maggio e che si concluderà domenica 14 con il concerto e la premiazione dei finalisti del concorso.

La direzione artistica di Giuliano Adorno, che da sempre ha un occhio di riguardo per i giovani artisti di calibro internazionale offrendo a loro il palcoscenico orbetellano e al pubblico l’occasione di ascoltare musicisti di talento, anche in questo caso propone un pianista che va affermandosi sulla scena musicale mondiale in virtù delle sue eccezionali qualità artistiche.

Vincitore di numerosi concorsi internazionali e con una carriera concertistica già consolidata, Luigi Carroccia è molto apprezzato non solo in Italia, ma anche nei principali contesti musicali internazionali per la sua spontanea espressività in grado di coniugare carattere e delicatezza, abilità tecnica e mezzi espressivi di rara poeticità.

E questa poesia non mancherà in occasione del piano recital a Orbetello che inizierà con l’esecuzione della Sonata per pianoforte n. 23 in si bemolle maggiore, D. 960 di Franz Schubert, un’opera composta pochi mesi prima della morte del grande compositore, vertice di bellezza che si muove in un’atmosfera quasi onirica tra lirismo e solennità. Da questa solennità all’intimismo dei Sei Klavierstucke op. 118 di Johannes Brahms, per approdare infine all’universo chiaroscurale e denso di contrasti della Sonata n. 3 in fa diesis minore, op. 23 di Alexander Scriabin.

Luigi Carroccia accompagnerà il pubblico in un viaggio musicale che esplora la condizione umana e le sue infinite sfumature attraverso la prospettiva di tre grandi compositori molto diversi tra loro, ma che hanno scritto una parte importante della storia della musica.

Luigi Carroccia ha intrapreso i suoi studi musicali sotto la guida del padre e del nonno, entrambi musicisti. La sua maturazione artistica è proseguita nella classe di G. A. Brustia presso il Conservatorio “C. Monteverdi” di Bolzano, dove si è diplomato con il massimo dei voti e lode e ha ottenuto il Biennio in Pianoforte solistico con lode e menzione d’onore. In questi anni Luigi si è distinto in vari concorsi nazionali ed internazionali, vincendo premi al Concorso Europeo “ Città di Filadelfia”, al Concorso pianistico “Città di Oleggio”, al Concorso Pianistico Nazionale “Giulio Rospigliosi”, al Concorso pianistico “Città di Albenga” e al Concorso Pianistico Internazionale “Maria Herrero” di Granada in Spagna.

Nel 2015 è risultato vincitore del II premio al “Premio Abbado” indetto dal MIUR in memoria di Claudio Abbado, si è classificato tra i finalisti del Concorso Pianistico “F. Busoni” di Bolzano, ed è stato l’unico italiano a raggiungere la III fase del prestigioso Concorso “Fryderyk Chopin” di Varsavia. Particolarmente apprezzato per la sua sensibilità e la sua personale interpretazione delle opere di Chopin, è stato anche invitato a registrare un programma interamente dedicato al compositore Polacco per la trasmissione “Il pianista” di Radio Classica.

La sua attività concertistica lo ha visto impegnato in Italia, in Germania, in Polonia, in Gran Bretagna, in Turchia e negli Stati Uniti, e in qualità di solista ha eseguito il Concerto op. 21 di F.Chopin per Pianoforte e Orchestra nell’ambito del Fondi Music Festival, e il Concerto op. 58 di Beethoven per l’inaugurazione dell’Anno Accademico 2015-16 presso il Conservatorio di Bolzano. Recentemente è stato invitato a Kyustendil, in Bulgaria, per esibirsi nell’ambito del IV Festival Internazionale “Grandi Maestri”, e in questa occasione ha ricevuto una medaglia per la sua sua interpretazione delle opere di A. Scriabin.

Biglietti adulti 8 €, 10/18 anni 5 €, 0/9 anni gratis

Info e prenotazioni +39 389 2428801 info@orbetellopianofestival.it.

Biglietti anche online su: http://orbetellopianofestival.it/.

Domenica 14 maggio alle ore 18.30 presso l’Auditorium di Orbetello la lunga primavera musicale di “Orbetello Piano Festival” si concluderà con il concerto finale di Orbetello Piano Competition. I finalisti della prima edizione del concorso si esibiranno nella prova finale sul palcoscenico dell’Auditorium di Orbetello. Seguirà premiazione ufficiale assegnazione del premio del pubblico.L’ingresso è a offerta.

Info e prenotazioni +39 389 2428801 info@orbetellopianofestival.it.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!