Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Museo delle Clarisse

“Corrispondenze”: il nuovo corso di Clarisse Arte è dedicato alla Collezione Luzzetti

08/11/18

EVENTO GRATUITO
: Clarisse Arte Via Vinzaglio, Grosseto, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – “Corrispondenze. I capolavori della donazione Luzzetti e l’arte contemporanea in città” è il tema del corso d’arte 2018/2019 organizzato da Clarisse Arte. Giovedì 8 novembre la presentazione pubblica dell’iniziativa, poi nove incontri, ognuno dei quali dedicato a opere diverse. «Il corso d’arte 2018/2019 organizzato da Clarisse Arte – spiega Mauro Papa, il direttore della struttura – propone un percorso articolato, da concretizzare in una mostra, con accostamenti e incroci fra otto capolavori donati recentemente dal collezionista fiorentino alla città di Grosseto e altrettante opere scelte dalle collezioni d’arte moderna e contemporanea presenti in città».

I dieci incontri, condotti dagli storici dell’arte che firmeranno le schede di catalogo delle opere, si terranno il giovedì alle 18 nella sala conferenze di Clarisse Arte. Ecco il calendario (sono citati solo i capolavori donati da Luzzetti perché il programma delle “corrispondenze” deve ancora essere definito): 8 novembre presentazione del corso; 22 novembre “L’Immacolata Concezione di Corrado Giaquinto”, a cura di Mauro Papa; 6 dicembre “Un importante trittico quattrocentesco di scuola umbra”, a cura di Francesca Perillo; 20 dicembre “Il Sacrificio di Isacco dello Spadarino”, a cura di Mauro Papa; 10 gennaio “La pitonessa di Endor di Pier Dandini”, a cura di Lucia Ferri; 24 gennaio “Le allegorie delle stagioni di Giovanni Domenico Lombardi”, a cura di Francesca Perillo; 7 febbraio “Un vaso da pompa di Pietro Tacca”, a cura di Marcella Parisi; 21 febbraio “Una Madonna con Bambino di Francesco Curradi”, a cura di Lucia Ferri; 7 marzo “Una natura morta di Carlo Francesco Nuvolone”, a cura di Marcella Parisi; 21 marzo incontro conclusivo con ipotesi di mostra. La presentazione sarà a ingresso libero e gratuito, in seguito potranno accedere solo i soci.

«Questo corso, che cita anche nel titolo un’importante mostra curata dal Centro per l’arte contemporanea Pecci di Prato nel 2007 – spiega ancora Mauro Papa – vuol far conoscere ai grossetani i capolavori d’arte antica che sono entrati nelle collezioni civiche e rispondere ad alcuni interrogativi frequenti di chi si avvicina al mondo dell’arte attuale: cosa unisce un’opera d’arte contemporanea ad una antica? Quali sono le “corrispondenze”, le emozioni, le tensioni che scaturiscono da possibili accostamenti? Nelle ricerche artistiche di oggi possiamo trovare delle continuità con le esperienze che le hanno precedute? Con questa corso si tenta di rileggere la storia dell’arte e la pratica museografica tracciando un filo rosso, o meglio intessendo intrecci tra varie opere appartenenti al patrimonio artistico di un’intera città, collegando in modo originale la ricchezza consolidata dell’arte del passato alle problematiche sollevate dall’arte attuale e viceversa». Appuntamento giovedì 8 novembre nella sala conferenze di Clarisse Arte, in via Vinzaglio 27 a Grosseto, per la presentazione.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!