Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
zanzara

Con ZanzaMapp nasce la App per segnalare se ci sono troppe zanzare e dove sono

05/05/18

EVENTO GRATUITO
: Museo di Storia Naturale della Maremma Strada Corsini, 5, Grosseto, GR, Italia
  • info@museonaturalemaremma.it
  • Tel. 0564.488571

Attenzione l'evento è già trascorso

GROSSETO – Come applicare la citizen science, cioè la scienza partecipata dai cittadini, al monitoraggio della zanzara tigre? C’è “Zanzamapp”, l’evento che il Museo di storia naturale della Maremma propone  sabato 5 maggio a partire dalle 17 nella sede della struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura, in strada Corsini 5 a Grosseto.

L’incontro è aperto a tutti ed è gratuito (info: info@museonaturalemaremma.it; 0564.488571) e vedrà la partecipazione di Alessandra Della Torre, docente dell’università La Sapienza di Roma, specializzata in sanità pubblica e malattie infettive. L’evento rientra nella sezione “Natura e territorio” del calendario degli eventi 2018 proposto dal Museo di storia naturale della Maremma. Il progetto ZanzaMapp.it è nato per dare alla popolazione uno strumento semplice per monitorare la presenza in Italia delle zanzare che, oltre a rappresentare un fastidio talvolta insopportabile, possono trasmettere malattie pericolose per l’uomo. I rischi non mancano ed è bene conoscerli per poter evitare di contrarre infezioni. Il progetto permette ai cittadini di segnalare gli insetti e agli enti di intervenire prontamente per prevenire il rischio di trasmissioni di malattie e ridurre il fastidio che le zanzare provocano.

Non solo: è utile anche per creare un coordinamento tra le istituzioni e raccogliere dati da impiegare nella ricerca entomologica. Per realizzare il progetto è stata creata un’App che permette agli utenti di segnalare facilmente il numero di zanzare rilevate, il punto geografico e l’orario della rilevazione, ed eventualmente di inviare una fotografia per l’identificazione certa della specie.

«ZanzaMapp è un’iniziativa interessante e utile – spiega il direttore del Museo di storia naturale, Andrea Sforzi –: in Maremma, proprio per la posizione e conformazione naturale del territorio, le zanzare rappresentano un fenomeno importante e la loro presenza si fa sentire specialmente in primavera e in estate. Questo progetto si propone di creare un filo conduttore tra la scienza e i cittadini, proprio all’insegna della citizen science, che avvicina i due linguaggi per uno scopo comune: alla scienza serve per gli studi e le ricerche, alla popolazione è utile alla lotta contro la puntura di zanzara e le possibili conseguenze».

E sempre al Museo di storia naturale della Maremma, sabato 5 maggio, alle 15.30 ci sarà la premiazione dei vincitori di “Natura sulle Mura”, con una prima sintesi dei risultati.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!