Quantcast
Dante Alighieri

“Come l’uomo s’etterna”: al Cassero una mostra che celebra il Sommo Poeta. Sabato l’inaugurazione

09/10 » 30/10/21

:

GROSSETO – “La Maremma per Dante – Cultura per la vita” presenta “Come l’uom s’etterna”, la mostra documentaria bibliografica dedicata al Sommo Poeta. L’esposizione, che fa parte del calendario delle celebrazioni dei 700 anni dalla morte del Sommo Poeta volute dal comitato celebrativo, è organizzata in collaborazione con la Società Dante Alighieri e con il Patrocinio del Comune di Grosseto.

“Come l’uom s’etterna” celebra la grandezza di Dante e ne conferma la fervida capacità comunicativa che può attraversare tutti i tempi, i luoghi, senza mai perdere vigore. Tutta la narrazione ruota attorno al viaggio rappresentato nei tre Canti della Commedia: Inferno, Purgatorio e Paradiso. Allestita all’interno delle Casette Cinquecentesche del Cassero Senese, la mostra s’inaugura sabato 9 alle ore 17 e resterà aperta al pubblico fino al 30 ottobre. In occasione della cerimonia inaugurale, saranno presenti il presidente del comitato La Maremma per Dante, Francesco Donati, il presidente della società Dante Alighieri, Marco Monaci.

La mostra resterà aperta al pubblico nei seguenti giorni: giovedì 14, venerdì 15 e sabato 16; giovedì 28, venerdì 29 e sabato 30 con orario di apertura dalle 16.30 alle 19.30. Ogni giovedì, ci saranno incontri a tema dantesco, dedicati al teatro e ogni venerdì performances musicali. Non mancheranno altri interventi collaterali per animare gli spazi espositivi. Sarà, inoltre, possibile effettuare visite di mattina su prenotazione e per gruppi minimi di 10 persone. L’accesso all’interno degli spazi espositivi è consentito solo con green pass.

Gli artisti e le associazioni che partecipano alla mostra:

Carlo Rispoli è il fumettista autore del logo e della locandina di “La Maremma per Dante – Cultura per la Vita”. Dopo la trasposizione di alcune grandi storie letterarie nella forma di graphic novel, ha voluto rendere omaggio a Dante nel VII centenario della morte, studiando la sua immagine ed elaborandola in modo originale.

Società Storica Maremmana. Sorta il 10 agosto 1923 da un Comitato Promotore composto da personalità della provincia grossetana e di quelle toscane, elabora linee programmatiche finalizzate ad un’opera culturale di ampio respiro che si svolge in settori diversi della storia e della nostra società. Di notevole importanza la pubblicazione del Bollettino con periodicità trimestrale, che iniziò a curare in appendice la “Bibliografia della provincia di Grosseto”; il Professor Giuseppe Guerrini, Direttore del Bollettino, rifondò la Società nel 1960 insieme ad Aldo Mazzolai ed Aladino Vitali.

Unitre. L’Unitre di Grosseto (Università della Terza Età – Unitre- Università delle Tre Età), operativa in città dal 1988, è immersa nella nostra realtà culturale con forte impegno, proponendo indirizzi diversi di studio e di ricerca, per offrire a ciascuno la possibilità di coltivare i propri interessi e trovare qui la propria realizzazione. In un contesto di partecipoazione collaborativa e aperta al confronto ha sempre prodotto una sintesi tra culture di varie generazioni. L’Unitre è iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale (APS) del Ministero del Lavoro e degli Affari Sociali.

Club del ricamo. Il “Club del ricamo e delle arti femminili” di Grosseto, la cui Presidente è Laura Maria Boglione, nasce nel 1999 da una comune passione verso l’arte del filo. Le socie si ritrovano, ospiti del Seminario Vescovile, per lavorare, imparare e progettare insieme. Il Club è un’Associazione senza scopo di lucro e devolve in beneficenza le offerte per I lavori realizzati. Il suo proposito è quello di mantenere viva la tradizione e di riproporla in versioni più attuali. Dante Alighieri, la sua vita, le sue opere hanno costituito una vera e propria miniera d’oro di ispirazioni diverse.

Atelier dei Sogni. Presieduta da Francesca Garofalo, l’associazione viene fondata con il progetto del POP UP nel 2018, per offrire a tutti la possibilità di apprendere l’arte sartoriale. Si propone di realizzare una moda etica e sostenibile, attraverso la conoscenza delle tecniche tradizionali e l’utilizzo di materiali alternativi, come la pellemela e I derivati dai prodotti della natura.

Il Calamo. “Il Calamo” è un’associazione calligrafica costituitasi nell’ambito delle attività culturali promosse dal Dopolavoro Ferroviario di Grosseto. Ettore De Tora, responsabile di questo settore, tiene nel 2004 il primo corso di calligrafia, riproponendolo successivamente con risultati assai incoraggianti; qui si manifesta il talento di Marco Moretti, già discreto disegnatore, che realizza negli anni la trasposizione a regola d’arte in scrittura trecentesca delle Cantiche Inferno e Purgatorio. Il Calamo, prima ed unica associazione calligrafica in Toscana nasce ufficialmente il 24 Maggio 2006.

Saranno inoltre esposte opere di artisti locali e degli studenti del Liceo Artistico ispirate al Sommo Poeta. Sculture, pitture, incisioni, arti applicate ricordano ed evocano, con la forza indiscutibile dell’immagine, il pensiero e le suggestioni che ci danno le opere di Dante.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!