Il Giunco.net - Notizie in tempo reale, news in Maremma di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...
Barnelli

Caro Barnelli: Scansano dedica una serata al cantante e artista di strada recentemente scomparso

19/08/17

EVENTO A PAGAMENTO
: Paese Scansano, GR, Italia

Attenzione l'evento è già trascorso

SCANSANO – Caro Barnelli… È questo il titolo che la rassegna “Teatro nel bicchiere” dedica al cantante e artista di strada recentemente scomparso Bernd Witthüser, in arte Barnelli, che con l’amico Otto divenne famoso grazie a Renzo Arbore.

Questa sera, sabato 19 agosto, a partire dalle 18, nel centro storico di Scansano ci saranno degustazioni, musica dal vivo, teatro e giocoleria.

Ingresso 8 euro

gratuito sino ad 11 anni.

Biografia: BARNELLI (Bernd Witthüser), nasce a Essen in Germania.  Inizia giovanissimo a suonare la chitarra da autodidatta. In seguito, al Conservatorio frequenta i corsi di chitarra e voce. Ma dopo due anni, lascia il Conservatorio per dedicarsi a tempo pieno all’attività di cantautore e all’inizio degli anni ’70,  dall’incontro con il polistrumentista Westrupp, nasce il famoso duo ” Witthüser & Westrupp”. Insieme incidono 5 Lp che piú volte raggiungono le vette delle hitparade tedesche.

Nel ’73, nel pieno del successo, decide di cambiare musika e vita e inizia a viaggiare suonando in strada come One man Band “Barnelli”. Nel ’77 a Berlino incontra il violinista Otto Richter e con lui crea il duo “Otto e Barnelli”. Girano  l’Europa suonando, finché a Roma, incontrano Renzo Arbore che li inserisce stabilmente nella sua trasmissione “L’altra Domenica”, e in alcuni suoi film, tra cui “Il Papocchio”.

Si stabilisce in Italia dove con Otto continua a suonare e fare spettacoli in teatri, piazze, sagre e anche in TV.

Nel 2002 si stacca da Otto e torna a fare il solista.

Con il nome di “takkabanda barnelli” continua a esibirsi in Italia, ma anche in Germania dove viene chiamato a suonare in pub, teatri e festival tra cui il “FehmarnFestival” e “HerzbergFestival”.

Con l’ausilio delle sue chitarre, della voce, della grancassa e di altri innumerevoli strumentini, insieme alla sua fisicità dà vita sul palco, in piazze e strade a divertenti performance durante le quali ripropone i suoi testi degli anni ’60 e ’70 ma, anche nuove canzoni, pezzi folk e di cabaret dando ampio spazio all’improvvisazione sia musicale che teatrale.

Barnelli, che da anni viveva a Murci, è morto il 5 agosto scorso, dopo una lunga malattia.

Vuoi segnalare il tuo evento gratuitamente?

clicca qui e compila il modulo!